Igor 'il russo' manda in ospedale cinque persone in Spagna

Aggressione in carcere, intanto inizia il processo

Norbert Feher, conosciuto anche come Igor 'il russo', ha tentato di ferire un funzionario della prigione di Duenas, dove è detenuto, colpendolo con due piastrelle prese dal bagno della cella e ha mandato in ospedale cinque persone, operatori carcerari, per evitare di essere trasferito a Zuera (Saragozza) dove oggi, lunedì, inizia il processo per il triplice omicidio commesso nella zona di Teruel, a dicembre 2017. L'aggressione da parte del killer è raccontata dal sito di informazione Lacomarca.net.

Feher, serbo di 40 anni, venne arrestato in Spagna al termine di una latitanza di otto mesi, dopo i due omicidi commessi l'1 e l'8 aprile nelle province di Bologna e Ferrara, per cui è stato condannato all'ergastolo in appello. Prima di essere preso, uccise in Spagna due agenti della Guardia Civil e un allevatore.

Sempre in Spagna ferì gravemente altre due persone, crimine per cui è già stato processato e condannato a 21 anni.  La Comarca racconta che i cinque aggrediti sono stati portati in ospedale con ferite di varia entità, nessuna grave. Quando sono arrivati alla cella per trasferirlo, Igor avrebbe detto di voler "portare via" chiunque fosse entrato nella stanza. Per proteggersi indossava 'un'armatura', vari abiti uno sopra l'altro e riviste sotto i vestiti. Alla fine il personale del carcere è riuscito a portarlo dove un reparto speciale della Guardia Civil lo attendeva per il trasferimento. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie