Turismo:24 itinerari per geodiversità Parco Murgia

Geopassi, viaggio lungo storia della Terra al via il 14 marzo

Redazione ANSA GRAVINA IN PUGLIA

(ANSA) - GRAVINA IN PUGLIA, 10 MAR - "Geo" e "passi", un binomio per visitare il Parco Nazionale dell'Alta Murgia tra passato e presente, alla scoperta di un patrimonio geologico ricco di grotte, lame, grave, inghiottitoi, laghetti carsici, creste rocciose e ripide scarpate. Geopassi è la nuova iniziativa realizzata dalle venti guide ufficiali del Parco e al via domenica 14 marzo, che si snoda in un fitto calendario di escursioni dedicato ai siti geologici più interessanti del territorio, che attraggono visitatori appassionati di carsismo e speleologia.
    Un viaggio lungo la storia della terra, ventiquattro itinerari nel cuore del Parco da percorrere guidati da accompagnatori naturalistici specializzati, che uniranno alla descrizione dei percorsi il racconto suggestivo della pietra murgiana, valorizzando il territorio e contribuendo al suo rilancio. Dalle grave di Faraualla e Preveticelli al castello del Garagnone, dalla scarpata murgiana alla Grotta sotterranea di San Michele, passando per le doline di Senarico e le affascinanti Cave di Bauxite.
    "Migliorare la fruibilità del territorio è tra le nostre attuali priorità - dichiara Francesco Tarantini, presidente PNAM - Quest'anno vi è un'attenzione particolare alla geosiversità del Parco che punta a entrare nella rete globale dei Geoparchi UNESCO, per far conoscere nel mondo uno scrigno di tesori purtroppo poco noto. Ringrazio le nostre venti guide per l'importante iniziativa, che renderà più attraente l'Alta Murgia contribuendo a valorizzarla". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie