Albareto in festa con la fiera del fungo porcino

Degustazioni e laboratori dal 30 settembre al 2 ottobre

di Ida Bini ALBARETO

ALBARETO - Buongustai, chef, appassionati di cucina e curiosi si danno appuntamento dal 30 settembre al 2 ottobre sull'Appennino di Parma per la 25esima edizione della Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto. Sarà un fine settimana all'insegna del territorio e dei sapori più autentici, tra stand enogastronomici, menu tematici, musica, show cooking e laboratori per bambini.
    Il borgo di Albareto, in provincia di Parma e nella Val di Taro, sorge proprio nel cuore della zona di vocazione al fungo igp (indicazione geografica protetta) di Borgotaro, prodotto di qualità superiore tutelato dal 1993 e l'unico di tutta l'Europa.
    La fiera è considerata la più importante manifestazione italiana dedicata al prezioso prodotto del sottobosco: l'appuntamento si svolge nel centro del borgo dove viene allestito un mercato con tante prelibatezze tipiche dell'Appennino da assaggiare e da comprare, oltre a un'area di street food e una dedicata allo showcooking, alle degustazioni e ai laboratori per i più piccoli. Il tutto è accompagnato da concerti itineranti.
    Durante la Fiera, inoltre, è prevista l'inaugurazione del Museo del fungo proprio ad Albareto, ottava sede museale del circuito dedicato alla storia, alla natura, alla cultura e alla gastronomia del porcino. Alla manifestazione, gemellata da 10 anni con la Fiera del tartufo bianco di Alba, parteciperanno anche aziende delle Langhe con le specialità tipiche.
    L'appuntamento è anche l'occasione di fare escursioni nei boschi dell'Alta Valtaro, quasi al confine con Toscana e Liguria, dove i terreni profumano di funghi, di corteccia e di muschio. In queste settimane il sottobosco regala già i suoi frutti: deliziosi porcini, tartufi profumati e grosse castagne.
    Quest'ultime saranno le protagoniste della festa del 9 ottobre, tradizionale e attesa celebrazione del prelibato frutto autunnale.
    Per maggiori informazioni: fieradialbareto.it (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie