8/a Festa della Cozza Selvaggia a Marina di Ravenna

Dal 25 al 27/6, mitili crescono alla base piattaforme Adriatico

Redazione ANSA RAVENNA

(ANSA) - RAVENNA, 11 GIU - La Cozza Selvaggia di Marina di Ravenna, eccellenza del territorio e una delle più pregiate in Italia, sarà protagonista di un weekend dedicato alla gastronomia di mare e all'ambiente, che si tiene per l'ottavo anno nel territorio ravennate: la Festa della Cozza si svolgerà in presenza il 25, 26 e 27 giugno, nel periodo clou della raccolta dei mitili, che crescono spontaneamente in mare aperto alla base delle piattaforme in Adriatico, e ha lo scopo di valorizzare a fini economici, turistici, gastronomici e ambientali questo prodotto, con la collaborazione delle cooperative dei cozzari e dei 60 ristoranti del territorio, dai Lidi a Ravenna città. Anche Conad, Coop e diverse pescherie aderiscono al progetto.
    "Vogliamo dare redditività alle imprese e a chi lavora nella filiera, quindi a partire dai pescatori che hanno un prodotto di grande pregio, ma rischiano di non poterlo mettere sul mercato", dice l'assessore alle attività produttive di Ravenna, Massimo Cameliani. "Siamo nel pieno della stagione della raccolta delle Cozze Selvagge di Marina e quindi la festa dedicata a questo frutto prelibato del nostro mare è giusto farla proprio adesso.
    Ravenna è arrivata prima nel bando Flag legato ai fondi europei della pesca e ha registrato il marchio 'Cozza Selvaggia di Marina di Ravenna'. Andiamo verso un disciplinare per cui chi opera nella filiera del prodotto, dai pescatori ai produttori, dai grossisti ai ristoratori, dovrà rispettare le norme tese a valorizzare la sua integrità e la qualità particolare e straordinaria. Inoltre vogliamo valorizzare la ristorazione locale, perché i nostri ristoratori hanno sofferto molto nei mesi scorsi e stanno ancora soffrendo. Cerchiamo di offrire un'occasione in più per lavorare e promuovere la loro attività".
    La festa avrà un'anteprima il 24 giugno con la cena di apertura dello chef stellato Gianluca Gorini di San Piero in Bagno.
    (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie