Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il social Truth di Trump ha perso 58 milioni nel 2023, crollo a Wall Street

Il social Truth di Trump ha perso 58 milioni nel 2023, crollo a Wall Street

Per l'ex presidente un mese di aprile in salita

02 aprile 2024, 15:29

Redazione ANSA

ANSACheck

Truth, il social di Trump © ANSA/Getty Images via AFP

Truth crolla a Wall Street. Il social di Donald Trump arriva a perdere fino al 25% dopo aver rivelato perdite per 58,2 milioni di dollari nel 2023 e i "dubbi" dei revisori dei conti sulla sua capacità di continuare a operare. Il tonfo in borsa si traduce in un ex presidente, sulla carta, più povero: la sua quota (ha il 57% delle azioni della società) vale infatti circa 4 miliardi, meno della scorsa settimana quando si stimava un valore di sui 5 miliardi.

Il calo dei titoli della Trump Media & Technology Group segna l'inizio di un inizio di aprile in salita per il tycoon, che il 15 di questo mese - se non ci saranno ulteriori ritardi - vedrà aprirsi il processo a New York nei suoi confronti per i soldi alla pornostar. Anche se ritenuto meno rischioso rispetto agli altri pendenti a suo carico, il procedimento è imbarazzante per l'ex presidente, accusato di aver pagato illegalmente la pornostar Stormy Daniels e l'ex coniglietta di Playboy Karen McDougal perché non rivelassero durante la sua precedente campagna elettorale le relazioni che aveva avuto con loro.

Il social Truth è sbarcato sul Nasdaq la scorsa settimana raggiungendo una valutazione record di oltre 8 miliardi di dollari grazie a rialzi stratosferici che gli sono valsi l'ingresso fra i cosiddetti titoli 'meme', ovvero quelle azioni che hanno attirato nuovi investitori grazie al loro andamento in borsa sorprendendo gli operatori tradizionali.

La valutazione di Truth ha da subito lasciato perplesso il mercato, che l'ha ritenuta non in linea con i fondamentali della società.
I documenti depositati alla Sec, la consob americana, sembrano confermare questa discrepanza fra la valutazione in borsa e la realtà. Nel 2023 Truth ha infatti realizzato quattro milioni di ricavi, in crescita rispetto agli 1,47 del 2022, ma lontano da giustificare i prezzi stellari a cui è scambiata. Le perdite sono risultate pari a oltre 58 milioni. La società di revisione dei conti BF Borgers ha osservato come le perdite "alimentano dubbi sulla sua capacità di continuare" a operare, si legge nella documentazione depositata. Trump è vincolato al mantenimento delle azioni di Truth per almeno sei mesi, ma potrebbe usarle come collaterale per richiedere finanziamenti.
Il loro calo, quindi, rischia di spuntare una delle armi a disposizione dell'ex presidente per far fronte alle sue crescenti spese legali. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza