Identificato primo caso vaiolo delle scimmie in Italia

Allo Spallanzani di Roma un uomo rientrato dalle Isole Canarie

Redazione ANSA

E' stato identificato all'ospedale Spallanzani di Roma il primo caso in Italia di vaiolo delle scimmie. Si tratta di un uomo rientrato dopo un soggiorno alle Isole Canarie che si è presentato al pronto soccorso dell'Umberto I. Lo Spallanzani spiega che il "quadro clinico è risultato caratteristico e il monkeypox virus è stato rapidamente identificato con tecniche molecolari e dissequenziamento genico dai campioni delle lesioni cutanee". La persona, prosegue l'ospedale, "è attualmente ricoverata in isolamento in discrete condizioni generali" e "sono in corso le indagini epidemiologiche e il tracciamento dei contatti". L'Ospedale rende anche noto che "altri due casi sospetti" di vaiolo delle scimmie sono in corso di accertamento".

Vaiolo scimmie: Oms, monitoriamo situazione, rapida evoluzione
Al momento nessuna restrizione viaggi o scambi con Regno Unito
L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) "continua a monitorare da vicino la situazione in rapida evoluzione". Lo afferma la stessa Oms in relazione ai casi di vaiolo delle scimmie segnalati, a partire dall'inizio di maggio, in Gran Bretagna, Spagna e Stati Uniti. Oggi un caso, e altri due sospetti, sono stati segnalati anche in Italia. Al momento, l'Oms "non raccomanda alcuna restrizione per i viaggi e gli scambi commerciali con il Regno Unito sulla base delle informazioni disponibili in questo momento". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA