Filiera cacao, Ferrero e Save the Children per diritti bimbi

Nel 2020 anche obiettivo 100% cacao certificato sostenibile

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 24 MAR - Ferrero rinnova la partnership strategica con Save the Children attraverso un progetto da 8 milioni di euro per rafforzare le attività di protezione dei diritti dei bambini. Nell'ambito del programma 'Ferrero Farming Values Cocoa', l'azienda piemontese amplia dunque la collaborazione con l'organizzazione a tutela dell'infanzia con un progetto quinquennale che consentirà di raggiungere 65 comunità nella regione ivoriana di Haut-Sassandra, dove Ferrero acquista una quantità significativa di cacao. Un intervento che prevede il coinvolgimento di 37.000 beneficiari diretti e un totale di 90.000 persone, tra cui 15 mila bambini adulti, raggiunte da attività di sensibilizzazione. Obiettivo, rafforzare i sistemi di protezione dell'infanzia, aumentare l'accesso a istruzione e nutrizione di qualità, sostenere lo sviluppo dell'intera comunità e l'empowerment di donne e adolescenti.
    Ma l'impegno di Ferrero non si ferma qui. L'azienda ha infatti raggiunto l'obiettivo 2020 dell'approvvigionamento del 100% di cacao certificato sostenibile, attraverso standard gestiti in maniera indipendente, e ha ottenuto importanti progressi per arrivare al 100% di tracciabilità nella filiera di approvvigionamento del cacao. Nell'ultima stagione del raccolto, Ferrero è riuscita a rintracciare oltre il 95% delle proprie fave di cacao fino alle fattorie e sta avanzando rapidamente nella tracciabilità del cioccolato proveniente da fonti terze e sta inoltre facendo notevoli progressi nella mappatura degli agricoltori della propria catena di approvvigionamento. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA