Vaccini:assessore Vda, a rischio campagna con dosi a turisti

Barmasse, 'afflusso di villeggianti da Piemonte non è reciproco'

Redazione ANSA AOSTA

(ANSA) - AOSTA, 24 MAG - La somministrazione della seconda dose di vaccino anti-Covid ai turisti che trascorrono le vacanze in Valle d'Aosta "potrebbe compromettere la nostra campagna vaccinale perché i numeri diventerebbero importanti". Così l'assessore regionale alla Sanità della Valle d'Aosta, Roberto Barmasse, interpellato dall'ANSA sul tema, dopo l'accordo raggiunto tra Piemonte e Liguria e il momentaneo 'no' della Lombardia.
    "Stiamo facendo - spiega Barmasse - una valutazione dell'impatto che potrebbe avere l'impatto sulle nostre vaccinazioni, quindi una volta fatto questo tipo di vaccinazione valuteremo se sia il caso o no di farlo. Il nostro timore è che visti i nostri numeri, un eventuale afflusso di turisti, dal Piemonte in particolare, che non sarebbe ovviamente reciproco, perché non ci sarebbero tantissimi valdostani che vanno in vacanza in Piemonte, potrebbe costituire un problema. Però non è una cosa che abbiamo escluso del tutto e comunque la stiamo valutando".
    In ogni caso, aggiunge l'assessore regionale alla Sanità, "al di là degli accordi tra regioni tutto va ancora avallato a livello centrale dal generale Figliuolo: bisogna anche aspettare che ci sia un'eventuale conferma di possibilità a livello centrale".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA