Iveco S-Way TurboStar Special Edition celebra icona Anni '80

Ha il fascino del modello amato dai professionisti del trasporto

Redazione ANSA ROMA

E' stato il veicolo pesante preferito da oltre 50.000 clienti professionali negli Anni '80, lasciando un segno fatto di affidabilità, prestazioni ed efficienza sui grandi itinerari del trasporto in tutta Europa. E con la sua potente gamma di motori che includeva un V8 da 420 CV è stato anche uno dei primi camion a partecipare alla 24 Ore di Le Mans, dimostrando tutto il suo 'carattere'.

Ora l'iconico Iveco TurboStar del 1984 torna come edizione celebrativa all'interno della gamma Iveco S-Way, presentata a Misano in occasione del Gran Premio d'Italia 2021 del FIA European Truck Racing Championship (ETRC) che si è svolto lo scorso fine settimana sul circuito romagnolo.

"Questa edizione speciale dell'Iveco S-Way - ha commentato Alessandro Massimino, head of marketing and product management truck business unit - rende omaggio a una vera icona del passato, il TurboStar. Abbiamo creato l'edizione speciale per portare ai nostri clienti questo un ricco patrimonio unito alla capacità di innovazione senza pari del nostro marchio incarnata nell'S-Way, e testimonia lo spirito di squadra che ci ha sempre contraddistinto".

Equipaggiato con un motore Cursor 13 da 570 Cv, con un nuovo telaio completamente ridisegnato e costruito per offrire robustezza e versatilità e con un cambio automatizzato HI-Tronix a 12 velocità, S-Way TurboStar Special Edition si distingue per la presenza dello spoiler superiore e laterale, dei fari Full Led, dei sistemi Driving Style Assessment e Driver Attention Support, del monitoraggio integrato della pressione dei pneumatici (TPMS), del climatizzatore a regolazione automatica e del sistema di raffreddamento durante la sosta.

Questa edizione speciale beneficia della connettività avanzata di Iveco S-Way, che presenta un sistema di infotainment con navigazione satellitare e Iveco Driver Pal, un box di connettività 4G e Iveco Hi-Cruise. L'iconico stile Anni '80 è stato reinterpretato e modernizzato, utilizzando il bicolore TurboStar Red e Metallic Grey. In tutta la cabina sono stati utilizzati i classici colori Iveco dell'epoca - giallo, rosso e blu - con un effetto evocativo, adattato alle forme di S-Way.

Inoltre è stata data una nuova vita ad una serie di accessori disponibili ai tempi del TurboStar originale. Questi includono barre cromate nella parte posteriore dell'abitacolo e nel sottoscocca laterale, nonché ruote e maniglie delle porte cromate. La griglia del lunotto, progettata appositamente per fornire più luce all'interno del TurboStar, è stata ricreata sulla parete laterale della cabina. L'edizione speciale Iveco S-Way presenta anche miglioramenti come effetti metallici sulla griglia anteriore e sugli specchietti retrovisori, un bull bar sui paraurti e un altro sul tetto con luci aggiuntive, combinando perfettamente l'eredità TurboStar e il fenomeno IVECO S. -WAY .

L'atmosfera vintage dell'originale TurboStar riappare anche negli interni, aggiornati con un'interpretazione moderna. I sedili sono rivestiti in velluto, lo stesso materiale utilizzato nel TurboStar del 1984 con l'elegante rosso si abbina perfettamente alla livrea esterna e i sedili sono rifiniti con cuciture grigio chiaro. Gli inserti sulla plancia rievocano il logo originale, che si ritrova ricamato sui sedili, sui cuscini e sull'imbottitura della cuccetta, e che è ripetuto nella cromatura satinata del vano portaoggetti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie