Jeep Wrangler 4xe Phev Sahara, al top fra i veri fuoristrada

Emissioni e consumi ridotti, prestazioni nella tradizione brand

Andrea Silvuni ARONA

Il nome Jeep - e soprattutto quello del tradizionale modello Wrangler - sono da sempre sinonimo di grandi avventure in fuoristrada, con la capacità di superare praticamente ogni ostacolo. Ma da quando questa iconica 4x4 è offerta in Europa solo nella versione ibrida plug-in 4xe, il traguardo raggiunto da Wrangler è ancora più importante e qualificante: può andare davvero dappertutto ma rispettando l'ambiente e limitando al massimo le emissioni di CO2.
    Arrivata nelle concessionarie italiane contestualmente all'introduzione del model year 2022, Wrangler 4xe Phev è stata subito 'capita' e apprezzata dagli appassionati. Le ragioni di questo successo sono evidenti: a fronte di una estetica immutata - resta pura, dura e anche lussuosa - questa aggiornatissima edizione è, grazie ai suoi 380 Cv, la Wrangler più performante, potente, efficiente, sostenibile, tecnicamente avanzata e connessa mai introdotta sul mercato europeo.
  

  E con un consumo omologato Wltp di 3,5 litri per 100 km, emissioni di CO2 limitate a soli 79 g/km e un'autonomia elettrica - sempre misurata secondo le norme Wltp - che può superare i 50 km nel ciclo urbano Wrangler 4xe Phev rappresenta un altro importante passo nel percorso del brand verso l'elettrificazione dell'intera gamma. E, soprattutto, nel far conoscere agli utenti (e ai più fanatici dell'off-road tradizionale) i vantaggi di un sistema 4x4 che, conservando tutte le prerogative del mondo Jeep, sfrutta in modo ottimale la propulsione elettrica. Come abbiamo avuto modo di valutare 'giorno dopo giorno' in un completo test su strada e in off-road, Wrangler 4xe Phev evidenzia davvero la sua superiorità nelle prestazioni e nel comportamento del gruppo propulsivo rispetto a tutte le altre Wrangler (e Gladiator) guidate in precedenza.
    Dalla combinazione tra il 4 cilindri turbo benzina di 2,0 altri e le due unità elettriche - una integrata nel motore ICE, con funzione anche di generatore per il recupero dell'energia, e una al retrotreno per garantire la trazione Awd - il guidatore di questa Jeep si trova a disporre di 380 Cv e soprattutto di ben 637 Nm di coppia massima, quantità 'ideale' per trarre d'impaccio anche nelle situazioni più difficili.
    L'energia viene fornita da un pacco batterie a 400 Volt alloggiato sotto al divanetto posteriore, in posizione ben riparata. L'aspetto più interessante e positivo è che - a differenza di altri fuoristrada ibridi che ricorrono alla sola elettronica per gestire la trasmissione e le 4 ruote motrici, Wrangler 4xe Phev lo fa attraverso il cambio automatico TorqueFlite e una scatola di rinvio a due velocità Selec-Trac con trazione integrale permanente.
    Nella versione Sahara oggetto del nostro test il rapporto di trasmissione nella gamma bassa è di 2,72:1 mentre nella Rubicon (con carattere ancora più off-road) lo schema prevede il sistema Rock-Trac 4x4 con trazione integrale permanente e possibilità di inserire la posizione 4LO, cioè le 4 ruote con rapporti bassi.
    Viaggiando su percorsi d'ogni tipo - dall'asfalto delle autostrade ai fondi 'bianchi' tipici della viabilità agricola italiana - la tecnologia 4xe di Wrangler plug-in hybrid lascia la libertà (e il piacere) di guidare con quattro ruote motrici in modalità 100% elettrica, quindi nel totale silenzio, nel rispetto dell'ambiente e in assoluta sicurezza.
    Chi siede al volante ha la possibilità di scegliere all'interno delle modalità E Selec cioè Hybrid, Electric ed eSave, quest'ultima per conservare la carica della batteria per un utilizzo successivo, come l'accesso ad un centro urbano in area ZTL. A questo riguardo va segnalato che i 50 km di autonomia elettrica sono facilmente recuperabili, sia attraverso le colonnine pubbliche (con le specifiche soluzioni di Free2Move) oppure a casa e in ufficio con la easyWallbox, che consente una carica completa in meno di 3 ore a 7,4 kWh.
    Inutile dire che le dotazioni di Wrangler 4xe Phev - completabili con interessanti accessori originali - rappresentano il meglio, infotainment compreso, che ci si può attendere da un veicolo di questo tipo. Da sottolineare comunque una curiosità che rimanda al mondo degli smartphone, e ai celebri schermi protettivi in 'gorilla glass' che servono a proteggerli. DaL MY 2022 anche Wrangler 4xe Phev è dotata di parabrezza ultra-resistente di questo tipo, di serie nella Rubicon e a richiesta nella Sahara. E in un era tecnologica e sempre più digitale avere uno 'scudo' fisico in più contro i danni da pietrisco aggiunge un'apprezzabile sensazione di tranquillità. Listino online a partire da 74.803 euro invece di 79.500. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie