Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Manfredi, danni erario da 130 mln?Il patrimonio ha grandi criticità

Manfredi, danni erario da 130 mln?Il patrimonio ha grandi criticità

'Una società ad hoc per la gestione'

NAPOLI, 09 novembre 2023, 20:48

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"E' una situazione che si è accumulata negli ultimi trent'anni e che si è aggravata moltissimo negli ultimi dieci. Noi stiamo riorganizzando complessivamente la gestione del patrimonio che chiaramente ha delle grandi criticità e che riguarda aspetti molto diversi tra loro, dalle occupazioni di locali nelle scuole fino ad altre situazioni che sono legate a mancanza di controllo e all'assenza di un'anagrafe dettagliata del sistema delle proprietà comunali". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, in merito all'allarme della Corte dei Conti su un eventuale danno erariale di oltre 130 milioni di euro per la mancata riscossione dei canoni di affitto da parte del Comune per immobili che rientrano nel proprio patrimonio.
    "La riorganizzazione è un lavoro che richiede tempo - ha evidenziato il sindaco - e in questi mesi abbiamo anche fatto molti sgomberi proprio per ripristinare una condizione di legalità ma è anche necessario trattare in maniera diversa i differenti casi perché abbiamo ad esempio strutture commerciali su cui si deve intervenire con grande durezza, ma poi abbiamo anche situazioni in cui ci sono usi sociali degli immobili, situazioni per cui noi insieme alla Corte dei Conti stiamo valutando un percorso che consenta una regolarizzazione che tenga conto anche dell'impatto sociale delle attività".
    Il sindaco ha quindi spiegato che l'amministrazione sta pensando ad una società "ad hoc" che gestisca "complessivamente e in maniera integrata" il patrimonio immobiliare del Comune. "Immaginiamo che con l'inizio del nuovo anno procederemo con lo scorporo di Napoli Servizi - ha spiegato il sindaco, a margine della presentazione della nuova Cittadella postale - per la realizzazione di questa società che inizialmente sarà completamente pubblica, ma considerato che la gestione richiede un management molto sofisticato valuteremo anche la possibilità che ci possa essere una partecipazione di minoranza di qualche socio privato che sarà individuato con evidenza pubblica, con un percorso di gara".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza