Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Salute e ricerca priorità per il 50% dei ragazzi

ANSAcom

Salute e ricerca priorità per il 50% dei ragazzi

ANSAcom

In collaborazione con Johnson & Johnson

Studio del Politecnico di Milano per il progetto 'Fattore J'

Roma, 01 dicembre 2023, 15:30

ANSAcom

ANSACheck

Eugenio Guglielmelli, rettore dell 'Università Campus Bio-Medico di Roma - RIPRODUZIONE RISERVATA

Eugenio Guglielmelli, rettore dell 'Università Campus Bio-Medico di Roma - RIPRODUZIONE RISERVATA
Eugenio Guglielmelli, rettore dell 'Università Campus Bio-Medico di Roma - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Johnson & Johnson

Ricerca e salute. Sono queste le priorità che la società dovrebbe perseguire secondo la metà dei ragazzi coinvolti in una ricerca condotta dal Politecnico di Milano per Fattore J, progetto promosso da Johnson & Johnson e Fondazione Mondo Digitale per avvicinare i giovani ai temi della salute, presentato questa mattina all’Università Campus Bio-Medico di Roma. La ricerca ha coinvolto 460 studenti tra i 14 e 20 anni del network di scuole che hanno aderito nelle passate edizioni al progetto Fattore J. Per i ragazzi, ricerca e salute sono più rilevanti rispetto a questioni come transizione ecologica, digitalizzazione, competitività e cultura Per i giovani, inoltre, è necessario promuovere l’assistenza “di prossimità” come strumento per garantire maggiore equità nell’accesso alle cure, così come assicurare al sistema una presenza adeguata di specialisti e operatori sanitari. Allo stesso tempo, però, gli studenti non solo dimostrano fiducia e interesse per le sfide della scienza, ma la maggioranza di essi ritiene che la medicina del futuro debba essere prima di tutto avanzata tecnologicamente per offrire soluzioni sempre più personalizzate ed efficaci.

ANSAcom - In collaborazione con Johnson & Johnson

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza