'Con la Svezia culture diverse ma dialogo attivo e vivace'

Parla Di Lella, direttore dell'Istituto di cultura di Stoccolma

Redazione ANSA NAPOLI

(ANSA) - NAPOLI, 29 LUG - Italia e Svezia hanno "un'organizzazione di sistema e culture diverse, ma il dialogo è molto attivo e vivace. C'è molto interesse per l'Italia, non solo per la storia ma per l'Italia di oggi". Lo ha detto all'ANSA Francesco Di Lella, direttore dell'Istituto italiano di cultura di Stoccolma, a margine della Conferenza in corso a Napoli, "due giorni di grande interesse in cui si sono condivisi problemi e buone pratiche".
    L'Istituto di Stoccolma "è un caso eccezionale nella rete degli Istituti di cultura: è stato progettato da Gio Ponti e Pier Luigi Nervi e conserva tutti gli arredi originali. E' un posto molto caro per un pubblicato affezionato che ha sofferto molto della chiusura per la pandemia", ha spiegato Di Lella.
    "Adesso ripartiamo, cercando di diversificare l'offerta e coinvolgere non solo quelli già interessati ma di intercettare pubblici diversi: in questo il ruolo del design e dell'architettura sono fondamentali, c'è molto interesse per la fotografia e grande attenzione su tematiche diverse, come ad esempio la sostenibilità, la parità di genere, la comunità Lgbt". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA