Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cominciata la partecipazione sul Testo unico del commercio

Cominciata la partecipazione sul Testo unico del commercio

Tesei: 'L'obiettivo è l'approvazione entro luglio 2024'

PERUGIA, 22 febbraio 2024, 12:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È cominciata la fase di partecipazione per dare vita al nuovo Testo unico del commercio.
    Un'equipe di ricercatori della società Trade Lab Srl coordinati dal Luca Pellegrini e da Luca Zanderighi ha dato via agli incontri con le associazioni di categoria dando inizio ad una fase di ascolto indispensabile per cogliere le esigenze e le necessità del settore, tracciandone lo stato dell'arte. È quanto annuncia l'assessore allo sviluppo economico delle Regione Umbria Michele Fioroni.
    "Favorire l'adeguamento del piccolo commercio ai moderni strumenti di vendita, incentivare la rigenerazione urbana e la riqualificazione di zone e edifici in disuso con particolare attenzione alle aree a rischio di desertificazione, sono solo alcune delle priorità su cui - ha sottolineato l'assessore Michele Fioroni - la Giunta regionale intende concentrare lo sforzo di revisione e integrazione dell'attuale normativa".
    Al centro della revisione del Testo unico del commercio - spiega un comunicato della Regione - c'è inoltre la volontà di introdurre nella normativa regionale il concetto dei "distretti del commercio", ridurre la desertificazione commerciale, riqualificare gli ambiti urbani, promuovere l'aggregazione tra operatori, programmare strategie comuni e condivise di rilancio del settore attraverso la valorizzazione di sistemi di vendita integrati ed il rafforzamento dell'integrazione tra commercio, turismo e produzioni tipiche, favorendo la multicanalità.
    "Risolvere per quanto possibile lo spopolamento delle attività commerciali dei centri storici - ha sottolineato la presidente Donatella Tesei - rappresenta uno dei punti fondamentali dell'intervento normativo che la Giunta si appresta a proporre, ponendo al centro dello sviluppo regionale un modello che integra le politiche del commercio alle altre attività territoriali partendo dall'artigianato, per arrivare all'enogastronomia, alla produzione e al turismo. L'obiettivo - ha concluso la presidente - è approvare il testo entro luglio 2024".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza