Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Per l'Arpa in Umbria qualità dell'aria è buona

Per l'Arpa in Umbria qualità dell'aria è buona

'Qualche criticità' in pianura anche per inversione termica

PERUGIA, 20 febbraio 2024, 13:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In Umbria la qualità dell'aria "è complessivamente buona". Lo sottolinea il direttore generale di Arpa Umbria Luca Proietti facendo con l'ANSA un quadro regionale della situazione dopo gli allarmi che hanno riguardato il nord Italia.
    Un fenomeno dovuto alle fonti dì inquinamento presenti e alle condizioni meteorologiche sfavorevoli che prevedono lo strato limite dell'inversione termica molto basso e che limita la dispersione, nonché per la presenza di nebbia. "L'inversione termica - spiega Proietti - è provocata dalle giornate particolarmente assolate. Il terreno così si risalda e poi la sera fino alle prime ore della mattina cede calore all'atmosfera. Questo, insieme alla nebbia, crea una sorta di barriera che rallenta la dispersione degli inquinanti. Un fenomeno registrato in questo momento in tutto il Paese, Umbria compresa".
    Per il direttore generale dell'Arpa nella regione "qualche criticità viene registrata in città di pianura tipo Foligno, Terni, Città di Castello e Perugia San Giovanni".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza