Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. Circa 150 volontari per operazioni residuato Orvieto

Circa 150 volontari per operazioni residuato Orvieto

Da sindaca Tardani "ringraziamento per il brillante successo"

(ANSA) - ORVIETO (TERNI), 20 NOV - Sono stati 150 i volontari che hanno collaborato alle operazioni per mettere in sicurezza e poi far brillare il residuato bellico trovato a Orvieto.
    Impegnata la Protezione civile del Comune, i gruppi comunali della Funzione associata "Sud-Ovest Orvietano", dai gruppi provenienti dal resto dell'Umbria e l'Associazione nazionale carabinieri. Con loro anche gli equipaggi e i mezzi della Croce Rossa Italiana, della Misericordia, Anpas e Cisom per un totale di 20 volontari.
    "Desidero esprimere un sincero ringraziamento per il brillante successo delle operazioni e per la perizia e competenza di tutti i soggetti ed Istituzioni coinvolti - ha sottolineato la sindaca, Roberta Tardani - in primis ai genieri del Reggimento genio ferrovieri di Castel Maggiore e al loro comandante Franco Falasca che da giorni hanno pianificato la delicata operazione monitorando la situazione dell'ordigno specie nelle ultime ore di forti piogge con interventi finalizzati a non comprometterne la posizione. Grazie al prefetto di Terni Giovanni Bruno e ai funzionari della Prefettura che hanno seguito la pianificazione dell'operazione già dall'inizia e sino alle fasi odierne. Grazie al questore di Terni, Bruno Failla, a tutte le forze dell'ordine e alla polizia locale che hanno agevolato l'evacuazione dei concittadini di Orvieto Scalo e Ciconia residenti nel raggio dove era stato rinvenuto l'ordigno; e ancora, grazie ai tecnici del Servizio comunale e della Funzione associata di Protezione civile dell'orvietano e a tutti i volontari che hanno partecipato alle operazioni con competenza e dedizione; grazie a tutto il personale socio-sanitario e alla Croce rossa allertati per ogni evenienza e grazie di cuore, infine, ai circa 2.400 cittadini che da giorni si sono preparati ad un 'avvenimento' che scombinava il loro vivere quotidiano. A partire dall'Amministrazione comunale, ogni Istituzione, Ente ed azienda di servizi è stato fatto ogni sforzo per alleviare i loro comprensibili disagi, ma la loro collaborazione - ha concluso Tardani - è stata determinante, matura e preziosa per affrontare insieme anche questa esperienza". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie