Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Marco Risi, Palermo non è più quella di 'Mery per sempre'

Marco Risi, Palermo non è più quella di 'Mery per sempre'

Condividi

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA, 22 novembre 2023, 13:05

Redazione ANSA

"Palermo non è più quella raccontata nel film 'Mery per sempre'. Alcuni luoghi hanno cambiato volto, dalla Vucciria a piazza Magione. Ci sono più zone pedonali.
    Molte cose sono cambiate in meglio. Ma l'immagine che colpisce da Punta Raisi al capoluogo, oggi come alla fine degli anni '80, è sempre la stessa: la costa violentata dall'abusivismo". A parlare è il regista Marco Risi in cattedra, alla villa Riso di Palermo, per una Masterclass della scuola di cinema Piano Focale diretta da Giuseppe Gigliorosso. "Palermo mi dà sempre un'emozione forte. La percepisco fin da quando scendo dalla scaletta dell'aereo, sento l'aria ed il sapore della terra. Sono attratto dalle persone, dal modo di parlare, dai misteri" dice il regista che con 'Mery per sempre' e 'Ragazzi fuori' ha narrato storie di degrado e tentativi di riscatto. "Mio padre (il regista Dino, ndr) mi diceva sempre di ricordarmi dei conflitti - aggiunge - adesso questa città sembra meno conflittuale, più accomodata. Forse è meglio così. Ma dal punto di vista del racconto cinematografico è meno interessante".
   
   

CINEMA: ITALY TAORMINA FILM FESTIVAL - RIPRODUZIONE RISERVATA
2 di 8 foto
CINEMA: ITALY TAORMINA FILM FESTIVAL - RIPRODUZIONE RISERVATA

Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA
3 di 8 foto
Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA
4 di 8 foto
Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA
5 di 8 foto
Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Cinema: Natale a cinque stelle - RIPRODUZIONE RISERVATA
6 di 8 foto
Cinema: Natale a cinque stelle - RIPRODUZIONE RISERVATA

Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA
7 di 8 foto
Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA
8 di 8 foto
Rome Film Festival 2014 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi

O utilizza

Notizie ANSA Scegli l’informazione di ANSA.it

Abbonati per leggere senza limiti tutte le notizie di ANSA.it

Abbonati ora
Abbonati per leggere senza limiti tutte le notizie di ANSA.it

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.