/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La lieta Novella, a nuoto lo Stretto per celebrare un record

La lieta Novella, a nuoto lo Stretto per celebrare un record

Calligaris a 50 anni dal mondiale in vasca: sfida meduse e onde

ROMA, 05 settembre 2023, 20:23

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

A 50 anni dal suo primo record, 8'52"973 negli 800 in vasca a Belgrado, Novella Calligaris ne cerca un altro: celebrare quel primato mondiale che stupì tutti con la traversata dello stretto di Messina, sfidando correnti e meduse. La grande nuotatrice (paradosso sportivo vivente: è allergica al cloro e come quasi tutti i campioni di piscina diffida del mare) si tuffa sabato anche per promuovere l'immagine dell'Associazione nazionale atleti olimpici e Azzurri d'Italia di cui è presidente: infatti ad accompagnarla in acqua ci sarà un olimpionico, Daniele Masala, un passato nelle giovanili del nuoto prima di transitare al pentathlon.

 

 





Si sta preparando con la tenacia che le è propria, la padovan-romana: certo - racconta agli amici - le meduse e qualche errore 'tattico' (si è comprata una muta sbagliata, in tessuto assorbente acqua, quindi ad ogni bracciata si è portata dietro un carico eccessivo con ovvie conseguenze infiammatorie alle braccia) le hanno complicato l'avvicinamento. Ma ora è in formissima. "Perfezionista come sono - ha rassicurato chi le sta intorno - ho fatto tutto per arrivare a posto all'appuntamento, certo che ce la farò". A quasi settanta anni (ne compie 69 a dicembre) la Lieta Novella, che con l'agonismo ha chiuso giovanissima ed ha affrontato le onde della vita con stile inimitabile, torna al nuoto. Per la verità, a giudicare da qualche immagine, la classe della bracciata, anche in mare è intatta: infatti non solo per le tante motivazioni e suggestioni dell'evento i 3.5 km che separano l'isola dalla terraferma, nuotati dalla Calligaris potrebbero diventare materiale didattico e per un docufilm. In questi giorni Calligaris si allena direttamente sul 'campo gara' a Messina con ripetute dai 1000 ai 1800 metri, che alterna agli impegni di rappresentanza sul luogo (tra l'altro l'associazione Azzurri d'Italia compie 75 anni): tra Scilla e Cariddi, infatti, tutti la vogliono perchè quello scricciolo che mise paura alle Walchirie del nuoto mondiale è rimasto nell'immaginario collettivo degli italiani.
    La nuotatrice si gode per un po' la situazione, stringe la mano a un amministratore locale e si fa qualche foto, poi si rituffa verso il suo inopinato record. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza