Inzaghi, peccato, Lazio stava comandando la partita

'Difficile commentare questo risultato dopo ciò che si è visto'

(ANSA) - ROMA, 06 MAR - "È difficile commentare questo 3-1 per quello che si è visto in campo. Dobbiamo fare di più, quello che facciamo non basta. Commentiamo una sconfitta che fa male, abbiamo preso una traversa clamorosa poi abbiamo compromesso la partita da soli. Una ripartenza regalata ed un rigore evitabile.
    Abbiamo comandato la partita, peccato per il risultato". E' un Simone Inzaghi visibilmente deluso quello che, dai microfoni di Dazn, commenta la sconfitta della sua Lazio sul campo della Juventus. "Spiace - aggiunge - perché sullo 0-1 avevamo la partita in mano e potevamo raddoppiare".
    Questa sconfitta compromette la corsa a un posto in zona Champions? "Chiaramente siamo in ritardo, ma ci sono tante partite - risponde il tecnico dei biancocelesti -. Nel momento della rincorsa, ci sono mancati tanti uomini ma una squadra forte deve andare oltre le problematiche". Ma come può crescere questa squadra? "La squadra è ben costruita. Il problema è che nel nostro miglior momento ci sono venuti mancare due giocatori importanti - replica - e avere fuori due giocatori chiave per noi è difficile. Noi dobbiamo guardare al domani, sapendo che siamo in ritardo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie