Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Inaugurata a Delhi 'Parallel Cities', mostra ispirata a Calvino

Inaugurata a Delhi 'Parallel Cities', mostra ispirata a Calvino

Opere di artisti italiani e indiani tra quadri, testi e foto

NEW DELHI, 31 gennaio 2024, 15:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È stata inaugurata all'Istituto Italiano di Cultura di New Delhi la mostra "Città parallele", nel contesto delle giornate dell'arte contemporanea che gravitano attorno all'India Art Fair, la più importante esibizione del settore del Paese.
    La mostra, ispirata all'architettura nella narrativa calviniana, espone opere di Stefano Arienti, Alice Cattaneo Elisabetta Di Maggio, italiani tra i principali esponenti della loro generazione, affiancati da un gruppo eterogeneo di artisti indiani, tra cui lo Mayank Austen Soofi, che col suo blog "The Delhi Walla" racconta e celebra da anni la capitale indiana, e la fotografa Dayanita Singh, oltre agli effetti personali di un sarto.
    "Nel mondo di Calvino realtà e immaginazione si fondono in un flusso continuo. Cronaca e favola coesistono ad arricchire l'esperienza della vita quotidiana", spiega Andrea Anastasio, neo direttore dell'Istituto.
    "In questa mostra gli artisti sono ispirati dal lavoro di Calvino scrittore: le sue città invisibili diventano le città parallele dove coesistono dimensioni individuali e collettive, dove politico personale privato pubblico emotivo e razionale si intrecciano per dare forma a costruzioni significative".
    Queste le parole con cui Vincenzo de Luca, l'ambasciatore d'Italia in India ha aperto la mostra: "Nell'appena concluso centenario della nascita ci è sembrato giusto celebrare Italo Calvino esibendo opere non solo da vedere ma anche da leggere".
    La mostra sarà visitabile fino al 2 marzo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza