/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Verona l'export regge, dopo forte ripresa 2022

A Verona l'export regge, dopo forte ripresa 2022

Situazione stazionaria con dati migliori del sistema regione

VENEZIA, 20 marzo 2024, 11:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nell'esportazioni di merci e prodotti Verona è stazionaria nel 2023 a 15,4 miliardi di euro lo sostiene la Camera di commercio scaligera. La provincia ha registrato un aumento dello 0,5% a fronte del calo del dato veneto dello 0,3% e della media nazionale dello 0%. Sono stazionarie anche le importazioni a 20 miliardi di euro (-0,1%), un performance superiore a quella regionale (-11,8%) e italiana (-10,4%).
    "Il dato 2023 va letto in positivo - dice il presidente della Camera di commercio, Giuseppe Riello - se consideriamo che usciamo da un 2022 di forte ripresa e da un primo semestre dello scorso anno di crescita. Si è verificato un rallentamento nella parte finale del 2023, ma è fisiologico". "L'economia veronese - aggiunge - risente di un rallentamento che caratterizza l'economia mondiale, la guerra in Ucraina ha azzerato le relazioni commerciali con la Russia, la guerra di Gaza ha ulteriormente aumentato i costi della logistica".
    L'agroalimentare rimane la prima voce dell'export veronese con un peso sul totale del 27,7%. Sono in crescita gli alimentari del 9,8% a 2,4 miliardi di euro e l'ortofrutta, 637,1 milioni (+12,9%). Il vino registra un ulteriore rallentamento dell'1,9% a 1,2 miliardi di euro. La seconda voce delle esportazioni, i macchinari, aumenta del 7,2% a 2,9 miliardi di euro: pesa il 18,8% sul totale. Tutte le altre voci dei principali prodotti esportati sono negative.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza