Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cciaa,rallenta crescita di imprese a Lucca, Massa-Carrara e Pisa

Cciaa,rallenta crescita di imprese a Lucca, Massa-Carrara e Pisa

In 2023,crescono filiera nautica,edilizia,alloggio,ristorazione.

LUCCA, 06 febbraio 2024, 15:33

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Evidenziano un tasso di crescita complessivamente positivo (+0,2%, al netto delle cancellazioni di imprese non più attive effettuate dagli uffici camerali) ma in rallentamento rispetto all'anno precedente (+0,5% nel 2022) i dati sulla dinamica imprenditoriale 2023 nei territori di Lucca, Massa-Carrara e Pisa. E' quanto emerge dall'analisi effettuata dall'Istituto di studi e ricerche (Isr) e dall'Ufficio studi della Camera di commercio della Toscana Nord-Ovest.
    Il dato, si spiega in una nota, è in linea rispetto a quello medio della Toscana (+0,3%) ma inferiore rispetto a quello nazionale (+0,7%). In provincia di Lucca il tasso di crescita imprenditoriale, seppur positivo, si ferma ad un +0,2% dopo il +0,5% del 2022. Le società di capitale (+2,1%), in particolare le Srl, hanno trainato la crescita, mentre l'artigianato ha mostrato una flessione (-0,2%). Il manifatturiero è cresciuto dello +0,7% grazie, in particolare, alla cantieristica (+4,9%) e ai prodotti in metallo mentre in arretramento il cartario e le calzature. Nelle costruzioni crescono le imprese specializzate (+0,6%) mentre soprattutto il commercio al dettaglio (-2,3%) e il trasporto merci su strada. Nel turismo avanzano le attività di alloggio (+1,8%) mentre i pubblici esercizi, a causa della flessione dei bar, hanno registrato una diminuzione (-0,6%). Nel settore immobiliare aumentano le agenzie (+2,1%).
    Piu' modesta la crescita a Massa-Carrara: +0,1% contro il +0,5% del 2022. Le società di capitale (+2,1%), in particolare le Srl, hanno registrato un aumento e anche l'artigianato ha evidenziato una crescita dello 0,8%. Nel manifatturiero arretra il lapideo (-1,3%), mentre la fabbricazione di prodotti in metallo è cresciuta dell'1,2%. Anche la nautica ha mostrato una tendenza positiva (+3,7%). Lieve contrazione delle imprese di costruzione di edifici (-0,4%), mentre le specializzate hanno registrato un aumento (+3,2%). Flette il commercio al dettaglio (-2,6%) mentre sono sono cresciute leggermente le attività di alloggio (+0,7%). In calo i pubblici esercizi a causa della flessione dei bar (-1,6%). Crescono le agenzie immobiliari (+4,5%), le attività professionali e tecniche (+1,8%) e quelle sportive, di intrattenimento e divertimento (+2,2%).
    In provincia di Pisa, la crescita del tessuto imprenditoriale 2023 è stata positiva (+0,3%) anche se in diminuzione rispetto al 2022. Lo sviluppo è sostenuto principalmente dalle società di capitale, soprattutto grazie alle Srl semplificate (+9,3%) mentre un passo indietro si registra per le artigiane (-0,3%).
    Tra i settori si registra un passo indietro per l'agricoltura (-0,7%). Nel manifatturiero lievi cali interessano quasi tutti i comparti: concia (-1,5%), mobili (-1,5%) e calzature. Stabili le aziende della meccanica. Tra i servizi si acuisce la fase negativa del commercio al dettaglio (-1,3%) mentre prosegue l'aumento del commercio via internet (+8,8%) e del commercio e riparazione di autoveicoli (+4,2%). Nel terziario, prosegue lo sviluppo delle attività imprenditoriali legate al turismo, come alloggio (+8,4%) e ristorazione (+2,8%) mentre si sono ulteriormente ridotti i bar.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza