Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Autostrada in tilt, imprese lamentano "ricadute negative"

Autostrada in tilt, imprese lamentano "ricadute negative"

"La Valle d'Aosta sia coinvolta nella gestione dell'emergenza"

AOSTA, 06 febbraio 2024, 10:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Quelli che erano gli scenari più pessimistici si stanno trasformando in realtà, con importanti ricadute negative sia dal punto di vista economico e produttivo, sia di immagine per il comparto imprenditoriale valdostano". E' quanto dichiarano in una nota la Chambre Valdôtaine e le associazioni di categoria, assieme alle società di gestione dei Trafori del Monte Bianco e del Gran San Bernardo, a seguito dei forti disagi alla circolazione nel tratto di autostrada A5 interessato dal cantiere nello svincolo per la bretella Ivrea-Santhià.
    "In assenza di risposte Ministeriali o da parte di Ativa che possano lasciare intravedere una luce in fondo al tunnel in cui ci troviamo - si legge - da una parte è nostra ferma intenzione portare avanti una importante opera di sensibilizzazione istituzionale attraverso tutte le nostre rappresentanze nazionali, e dall'altra riteniamo ormai indispensabile che la Valle d'Aosta, attraverso le sue istituzioni, sia maggiormente coinvolta direttamente nella gestione di una situazione emergenziale che non si può più pensare essere circoscritta al solo Piemonte, ma che ha ricadute dirette ed immediate sulla nostra regione e sulla nostra economia" "E' necessario - si conclude il comunicato - giungere rapidamente ad una composizione tecnico-amministrativa della controversia, che consenta di normalizzare il transito autostradale e scongiurare il rischio di collasso della viabilità internazionale, che è un valore aggiunto a cui non solo la Valle d'Aosta, ma anche l'intero sistema economico nazionale, non possono rinunciare".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza