Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Borsa: Europa positiva, futures Usa deboli, Milano +0,2%

Borsa: Europa positiva, futures Usa deboli, Milano +0,2%

In arrivo indici su abitazioni, produzione e scorte greggio Usa

(ANSA) - MILANO, 16 AGO - Si muovono al rialzo le principali borse europee nonostante il calo dei futures Usa in attesa di una serie di dati in arrivo Oltreoceano. Milano (Ftse Mib +0,2%) è la più debole, preceduta da Parigi (+0,4%), Francoforte (+0,6%), Londra (+0,65%) e Madrid (+0,9%). In calo meno delle stime le richieste di sussidi di disoccupazione in giugno nel Regno Unito (-10.500 mila unità contro le -32mila attese) e la fiducia economica in Germania (-55,3), mentre è andato meglio delle stime il clima di fiducia nell'Ue (-54,9). In arrivo dagli Usa le concessioni edilizie, i nuovi cantieri residenziali e la produzione industriale e manifatturiera in luglio. Seguono in serata le previsioni dell'Api sulle scorte settimanali di greggio previste per domani.
    Sale ulteriormente il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi (212,9 punti), con il rendimento annuo italiano in risalita di 8,8 punti al 3,05%, mentre il greggio appare invariato sotto i 90 dollari al barile (Wti 89,39 dollari) e il gas prosegue la corsa su nuovi massimi (+8,58% a 239 euro al MWh i futures su settembre ad Amsterdam.
    Sotto pressione il comparto delle protesi acustiche dopo le previsioni sull'intero esercizio di Sonova (-14,76% a Zurigo) e Demant (-7,44% a Copenaghen), che penalizzano anche Amplifon (-7,16%) in Piazza Affari. In ordine sparso i petroliferi TotalEnergies (+1,6%), Bp (+1%), Shell (+0,35%) ed Eni (+0,29%).
    Corre il colosso tedesco delle consegne a domicilio alimentari Delivery Hero (+7,13% a Francoforte), spinto dalla trimestrale, dalle stime per l'intero esercizio e dalle attese per il nuovo piano strategico. Brillante Volvo (+2,79%), debole Ferrari (-1,1%), poco mossa Stellantis (+0,16%) in campo automobilistico, mentre tra i bancari salgono Standard Chartered (+2%), CaixaBank (+1,39%) e Bbva (+1,22%). Scivolone di Mps (-1,9%), preceduta da Unicredit (-0,96%), Intesa (-0,45%) e Banco Bpm (-0,67%). Poco mossa Bper (+0,1%) (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie