Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Un film al giorno
  4. Weekend al cinema, sotto il martello di Thor

Weekend al cinema, sotto il martello di Thor

Già in sala il documentario su Paolo Rossi e Le voci sole

(ANSA) - ROMA, 06 LUG - E' bello penare che, nell'Italia dell'eterno presente in cui la memoria sembra non avere più posto, il cinema ha dato già ieri un segnale contrario portando in sala, con il carattere del cine-evento il film documentario di Michela Scolari e Gianluca Fellini PAOLO ROSSI. L'UOMO, IL CAMPIONE, LA LEGGENDA. Un modo per ricordare, nell'anniversario del trionfo italiano ai mondiali dell'82 e in coincidenza con la mostra a lui dedicata al Coni di Roma un grande giocatore, un uomo semplice, un'icona della volontà di resilienza del paese.
    Altro titolo della settimana già in sala è invece LE VOCI SOLE di Andrea Brusa e Marco Cotuzzi che meriterebbe diversa attenzione non solo per il ruolo drammatico di cui si veste, con grane professionalità, Giovanni Storti del celebre trio comico milanese. Nei panni di un operaio che perde il lavoro a causa della pandemia, è costretto a ricostruire la sua vita in Polonia, vive le sue giornate tra una videochiamata e l'altra con moglie e figlio e diventa un involontaria star dei social, l'attore dà corpo a un efficace ritratto dei drammi attuali tra comicità paradossale, horror e analisi sociale. Da oggi si fa invece sul serio dal punto di vista del box office con il nuovo Cine-Marvel estivo. E a seguire, da domani, tre proposte quantomeno insolite.
    - THOR, LOVE AND THUNDER di Taika Waititi con Chris Hemsworth, Natalie Portman, Christian Bale, Tessa Thompson, Matt Damon, Chris Pratt, Taika Waititi, Russell Crowe, Karen Gillan, Melissa McCarthy, Sam Neill, Jaimie Alexander, Sean Gunn, Luke Hemsworth. Arrivato alla sua quarta fatica cinematografica e sempre guidato dal neozelandese Taika Waititi che presta anche la voce a uno dei compagni d'avventura, l'infelice dio Thor si allontana dal suo modo per cercare la pace interiore. Pio desiderio subito guastato dal feroce ammazza-dei Gorfr (Christian Bale) che ha nella vendetta il suo unico scopo. Thor deve reagire per salvare i mondo e i suoi colleghi divini e fa ricorso alla ex fidanzata (che custodisce il suo mitico martello), Valchiria e Korg. Quello ordito dagli sceneggiatori è un pasticcio succulento capace di mescolare effetti speciali, colpi di scena e divertimento anche grazie ad attori di nome che si prendono una (ben retribuita) vacanza per l'occasione. Si vedrà se il film è capace di prendere a martellate i suoi rivali estivi.
    - UNA BOCCATA D'ARIA di Alessio Lauria con Aldo, Lucia Ocone, Giovanni Calcagno, Massimiliano Benvenuto, Davide Calgaro, Francesca Faiella, Enrico Gippetto, Ludovica Martino, Marcello Mazzarella, Manuela Ventura, Mario Di Leva, Tony Sperandeo, Sergio Vespertino, Emanuela Rimoldi, Samuel Cusimano.
    Anche Aldo (del trio Aldo-Giovanni-Giacomo) si regala un'avventura "in solitario" sfruttando uno degli spunti più usati dal cinema italiano odierno: Aldo infatti è il proprietario di una pizzeria che torna al paesello per dividere col fratelli Lillo l'eredità paterna: un casale che potrebbe salvarlo dai debiti di cui la famiglia è ignara. Ma Lillo non vuole vendere e questo costringerà il protagonista a rivedere tutta la sua vita.
    - IO E SPOTTY di Cosimo Gomez con Filippo Scotti, Michela De Rossi, Paola Minaccioni, Violetta Zironi, Alessia Giuliani, Laura Dondoli, Rosa Canova, Gelsomina Pascucci, Mario Russo, Francesco Turbanti, Giacomo Tamburini. Con il nuovo film dell'autore di "Brutti e cattivi" siamo dalle parti della commedia surreale: Matteo è un ragazzo solitario che rivela la sua vera natura soltanto quando, nel segreto di casa, indossa un costume da cane e si trasforma nel suo adorato alter-ego Spotty,. Un giorno però decide che deve dotare se stesso/cane di una dog sitter e la trova nella scombinata studentessa Eva. La strana relazione tra i due ragazzi si trasformerà pian piano in un reciproco processo liberatorio. Progetto ambizioso e insolito, merita di essere segnalato anche perché osa in territori ben lontani dal cinema italiano di genere.
    - NON SARAI SOLA di Goran Stolevski con Noomi Rapace, Alice Englert, Anamaria Marinca, Sara Klimoska, Félix Maritaud, Arta Dobroshi, Carloto Cotta, Verica Nedeska, Kamka Tocinovski, Irena Ristic, Djordje Misina, Predrag Vasic, Daniel Kovacevic, Jasmina Avramovic, Jelena Velkovski. E'davvero complesso il progetto narrativo di questa storia sospesa tra magia e horror che conferma la nuova vocazione di Universal a cercare nuovi talenti nel cinema di genere. Qui siamo nella Macedonia del XIX secolo per seguire la formazione della piccola Nevena che finisce per attirare le attenzioni di una maga nota tra la gente come "Vecchia Zitella Maria". Costei impone alla madre di Nevena di custodirla fino al sedicesimo anno d'età e, per suggellare il patto, la rende muta. Quando tornerà a riprenderla ne farà però una strega capace di uccidere per prendere il posto di altre persone. Di omicidio in omicidio, Nevena finirà a prendere le forme della piccola Biliana. Ed è in queste vesti che reincontrerà Maria… Da segnalare un cast multietnico di cui fa parte Noomi Rapace e la bellezza dei luoghi scelti dall'australiano Goran Stolevski che così ritrova la sua terra d'origine, proprio come nella metafora-horror accadrà a Nevena.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie