Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fiorello, 'Meloni avrebbe voluto governare, ma c'è Salvini'

Fiorello, 'Meloni avrebbe voluto governare, ma c'è Salvini'

L'ironia dello showman a VivaRai2!

ROMA, 28 febbraio 2024, 11:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nella puntata del 28 febbraio di 'VivaRai2!', in onda dalle 7.00 su Rai2, Fiorello parte da alcune recenti dichiarazioni di Giorgia Meloni, che "ha detto alla stampa estera 'avrei voluto fare la cantante, ma sono stonata'. Poi ha aggiunto 'avrei voluto giocare a pallavolo ma sono nana' e 'avrei voluto conoscere Micheal Jackson, ma è morto'. Quindi ha concluso lo showman 'avrei voluto governare, ma purtroppo c'è Salvini'. A tal proposito, "nel centrodestra stanno discutendo Tajani, Meloni e Salvini. Un pacato ragionamento che avverrà sulla distanza dei 15 round", ironizza ancora Fiorello.
    Nel glass, con Biggio e Casciari, si passa a parlare anche di favole e di Mary Poppins, che, secondo ultime notizie, conterrebbe un linguaggio discriminatorio e non è da considerare più film per bambini. Il motivo è da ritrovare negli 'ottentotti', una tribù sudafricana che balbettava, nominata in senso dispregiativo. "Ma possibile mai, la vogliamo finire? Adesso non puoi dire un cavolo", protesta lo showman, che aggiunge: "Stop anche a 'La bella addormentata' per un bacio non consenziente, a 'Cenerentola' perché c'è una donna che pulisce, in 'Cappuccetto Rosso' il lupo muore e ci sono i lupisti...
    persino Gesù, che resuscita Lazzaro: è contro il governo e la sanità. Fa passare il messaggio che si può guarire senza medicine!", chiosa scherzando.
    In chiusura di puntata il conduttore del mattin show si fa più serio e lancia un appello: "Se uno stalkerizza una povera donna, va arrestato e chiuso in carcere. Non sopporto la storia del braccialetto, quando tornano dalla vittima. Poi succede l'irreparabile, anche dopo una denuncia, e diranno 'era già noto, aveva precedenti'. Basta, fategli fare cinque anni di carcere, così imparano. E niente buona condotta, devono fare i bravi fuori, non dentro!".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza