Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Le pagine della terra, seconda edizione premio letterario green

Le pagine della terra, seconda edizione premio letterario green

Entro 20 settembre invio opere, premiazione 29 ottobre a Venezia

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Al via la seconda edizione del Premio Letterario 'Le pagine della terra' per il Romanzo e la Letteratura Green, ideato e fondato dal maestro Claudio Cutuli e dalla psicologa e scrittrice Vera Slepoj. "Dopo l'enorme successo della prima edizione, l'obiettivo è quello di dare sempre più voce a coloro che attraverso la cultura e la scrittura si fanno portavoce della necessità di un cambiamento, con un'attenzione sempre maggiore e capillare alla nostra Madre Terra" è stato sottolineato alla presentazione il 25 maggio al Circolo Canottieri Aniene di Roma a cui hanno partecipato i fondatori insieme ai presidenti Enrico Vanzina, Ermete Realacci e alcun giurati della commissione: Rosalba Giugni, Gaetano Cappelli, Vincenzo Pepe e Gennaro Sangiuliano.
    A 'Le pagine della Terra - Romanzo Green' possono concorrere esclusivamente opere in formato cartaceo pubblicate da una casa editrice tra l'1 settembre 2021 e il 30 agosto 2022. Ciascuna casa editrice può concorrere con un'unica opera, da inviare a ciascun membro della giuria entro e non oltre il 30 settembre 2022. Al centro della costruzione delle storie e dei contenuti letterari, il rapporto tra uomo e ambiente, la tutela degli alberi, del mare, delle montagne, degli animali e del nostro stesso modo di vivere. La cerimonia di premiazione è prevista a Venezia il 29 ottobre nella sala Apollinea del Teatro La Fenice.
    "Il premio, il primo dedicato alla letteratura green e sostenibile, nasce nel luglio 2021 a ridosso del periodo complesso della pandemia, con la consapevolezza della necessità che il rapporto e l'equilibrio dell'umano con la terra debba passare non solo attraverso le leggi e l'impegno dei governi di tutto il mondo, ma anche e soprattutto dai contenuti culturali, dall'impegno di intellettuali e scienziati, e da una riformulazione del pensiero, della coscienza e della consapevolezza delle vecchie e delle nuove generazioni" ha spiegato Claudio Cutuli, fondatore del premio. "Una nuova visione culturale e intellettuale del rapporto dell'umano con l'ambiente e con la tutela dell'ecosistema, che riguarda anche la sopravvivenza nostra e delle future generazioni, passa anche attraverso le opere letterarie, i contenuti e le sensibilità che stanno all'interno della piccola e della grande letteratura, che non riguarda tanto la saggistica, ma soprattutto le emozioni, le storie, il linguaggio e la narrazione, quindi il romanzo" ha spiegato la co-fondatrice Vera Slepoj. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie