Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Catania la prima per il corto Il Sesto Sigillo

A Catania la prima per il corto Il Sesto Sigillo

Del regista ucraino Biloshytskyi, parla della guerra

CATANIA, 01 marzo 2024, 12:13

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà proiettato in prima nazionale mercoledì 6 marzo alle 10 nell'aula magna dell'Accademia di Belle Arti di Catania il cortometraggio Il Sesto sigillo, del regista ucraino Georgii Biloshytskyi, opera che parla della guerra in Ucraina nel racconto di Tatyana, una donna costretta dall'emergenza del conflitto con la Russia a fare una scelta drastica. La proiezione avverrà nell'ambito di un progetto dal titolo Conversazione intorno alla guerra tra estetica cinematografica e riflessioni geopolitiche, curato da Ornella Fazzina per porre l'attenzione della comunità studentesca e accademica in generale sull'emergenza della guerra in Ucraina, giunta al secondo anno.
    Biloshytskyi, 63 anni e già premiato al Festival del Cinema di Milano nel 2015, sarà collegato in video conferenza dalla città ucraina di Vinnytsia. Con lui parteciperanno all'incontro il regista teatrale e cinematografico Daniele Salvo (da remoto), il filosofo Elio Cappuccio, Gianpiero Vincenzo, docente dell'Accademia, e una cultrice di origine ucraina, Dariia Ruggieri Chorna. La proiezione e il dibattito saranno introdotti dai saluti dei vertici dell'Accademia: la presidente Lina Scalisi e il direttore Gianni Latino.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza