Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Salgado, spero il mio non sia il reportage di un mondo scomparso

Salgado, spero il mio non sia il reportage di un mondo scomparso

Il grande fotografo inaugura la sua mostra Amazonia, a Trieste

TRIESTE, 28 febbraio 2024, 11:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Spero che il mio reportage non costituisca un reportage storico di un mondo scomparso ma che serva per attirare l'attenzione di tutti per proteggere questo spazio". È l'auspicio del fotografo Sebastiao Salgado formulato alla inaugurazione della sua mostra 'Amazonia', a Trieste, in cui immortala la ricchezza e la varietà della foresta amazzonica brasiliana a i modi di vita delle popolazioni che la abitano.
    Per il grande fotografo, questo immenso patrimonio naturale "può essere perso ma può anche essere conservato, dipende da noi tutti. Dobbiamo metterci d'accordo tutti insieme per proteggere queste foreste", ha proseguito. Sono proprie queste foreste a "fornire il legno per tutti noi con il disboscamento, poi il suolo dove si è disboscato viene coltivato a soja per ingrassare i maiali che poi mangiate in Italia, per esempio", ha spiegato.
    Ma l'Amazzonia "è uno spazio importantissimo perché è il più grande spazio al mondo che fornisce umidità, e quelle correnti d'aria che ci servono per sopravvivere; è il più grande ricettacolo di biodiversità e il più grande serbatoio di acqua dolce del pianeta. Quindi dipende da tutti noi attirare l'attenzione e conservare questo spazi", ha aggiunto.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza