/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Oscar Farinetti, 'sul clima siamo sull'orlo di un burrone'

Oscar Farinetti, 'sul clima siamo sull'orlo di un burrone'

'La Romagna è la punta dell'iceberg, dobbiamo reagire'

POLIGNANO A MARE, 08 luglio 2023, 17:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"La filiera dell'agroalimentare italiano sarà sempre più colpita da questo meteo pazzesco che avviene per colpa nostra, perché continuiamo a emettere CO2. Siamo sull'orlo di un burrone e non ce ne accorgiamo, sia come governi, sia come singole persone non reagiamo. Ieri in Langa è grandinato. Ha distrutto tutto un pezzo di territorio dove non faremo più il vino. Qui ogni giorno succede un disastro più grande. La Romagna è stata la punta dell'iceberg. Dobbiamo reagire e cambiare il nostro rapporto con l'ambiente". Lo dice il fondatore di Eataly Oscar Farinetti protagonista con 'È nata prima la gallina... forse - 52 storie sull'ottimismo e il suo contrario, sulla gente, il cibo, il vino, la vita e l'amore' (Slow Food Editore) di un incontro al Libro Possibile, il festival letterario, sostenuto da Pirelli, a Polignano a mare dal 5 all'8 luglio e a Vieste dal 18 al 22.
    Con questo libro "volevo spiegare che la cosa più importante di fronte alle crisi è decidere - sottolinea -. Poi non c'è nessun problema a sbagliare, si torna indietro e si prende l'altra strada. Il mio motto è 'meglio avere dieci idee al giorno di cui sei sbagliate che non tre tutte giuste. Perché gli errori ti aiutano a sbagliare sempre di meno".
    Farinetti non vede il libro come un saggio, ma come "52 piccoli romanzi, 52 storie vere, magari poco conosciute. Come il fatto che Leonardo da Vinci e Botticelli abbiano aperto insieme un ristorante (un'osteria chiamata Le tre rane di Sandro e Leonardo, ndr) che fallisce dopo sei mesi e Leonardo non se la prende, ma dice 'Godo in sovrappiù a provarci che a farcela', o che un grande ottimista come Napoleone perda contro Wellington, perché l'ottimismo egotico perde contro l'ottimismo delle alleanze".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza