Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Galimberti, Salvini e Meloni confondono bambini

Galimberti, Salvini e Meloni confondono bambini

A Il libro possibile, famiglia è un disastro e scuola non educa

ROMA, 06 luglio 2023, 14:38

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Gesù "chiedeva una fede e una fiducia nella sua parola, e questa non veniva insegnata. I bambini fanno una gran confusione quando sentono la Meloni che dice 'io sono cristiana' o Salvini che agita rosari e crocifissi". Questi politici "possono fare le cose che fanno ma non rispecchiano le parole di Gesù che invece diceva 'ero straniero e mi avete accolto'. Lo spiega Umberto Galimberti, ospite alla 22/a edizione de Il libro possibile, il festival letterario, sostenuto da Pirelli, a Polignano a mare dal 5 all'8 luglio e a Vieste dal 18 al 22.
    Il filosofo e psicanalista ha esplorato con il pubblico i temi affrontati nel libro, già bestseller, Le parole di Gesù (Feltrinelli), di cui è autore con Ludwig Monti (le illustrazioni sono di Giorgia Merlin) pensato per i bambini e i ragazzi, che "oggi non capiscono realmente cosa sia la fede perché nessuno glielo sa comunicare".
    Gesù "non ha mai fondato una religione, e quando si arrabbia come una iena, lo fa contro gli scribi e i farisei del tempio - sottolinea Galimberti parlando con i giornalisti, che corregge più volte quando identificano le parole di Gesù con la religione -. E' stato San Paolo a fondare la religione cristiana; con Costantino è diventata la cultura dell'Impero romano e con Carlo Magno quella del sacro Romano Impero. Quando abbiamo scoperto il nuovo mondo siamo andati a massacrare le popolazioni indigene nel nome del battesimo e del cristianesimo". La religione "è questo, e ogni popolo la usa per sacralizzare la sua cultura, compresi i musulmani e gli ebrei". Le parole di Gesù "parlano di salvezza che è in questa terra, non nell'altro mondo. Noi saremo interrogati su 'ero carcerato e mi avete visitato, ero nudo e mi avete vestito, ero sofferente e mi avete accolto, e queste cose si fanno qui, non là". Il prossimo "non è chi sta di fronte a me, sono io che mi faccio prossimo". Gesù "ha insegnato un nuovo modo di stare al mondo", qualcosa sempre più necessario", visto che "la famiglia è un disastro e la scuola sono 50 anni che non educa".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza