Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Terme di Acqui, minacce anonime al presidente dell'Act

Terme di Acqui, minacce anonime al presidente dell'Act

"Qualcuno non vuole si sappia la verità. Non ci fermeranno"

ACQUI TERME, 29 febbraio 2024, 17:47

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Act Consumatori, Associazione Consulenti Tutela di Acqui Terme (Alessandria), segnala l'arrivo - tra metà 2023 e primi mesi del 2024 - di due messaggi anonimi di minacce rivolti al presidente Massimo Antonucci. Il primo è stato spedito, con timbro postale di Torino; il secondo è stato lasciato direttamente nella buca delle lettere.
    "Evidentemente, la nostra attività di indagine sulla vendita delle Terme - commenta Antonucci - ha infastidito qualcuno che, finora, ha goduto indisturbato dei frutti di un'operazione di svalutazione che, attese le verifiche della Guardia di Finanza, è costata ai contribuenti piemontesi quasi 7 milioni di euro. E ha ipotecato lo sviluppo economico di un intero territorio.
    Scavando a fondo, - prosegue Antonucci - abbiamo reperito la documentazione di cui sono state interessate la Procura della Repubblica di Torino e la Corte dei Conti. Io non ho paura.
    Quando ho presentato la denuncia ai Carabinieri, mi hanno assicurato protezione e indagini approfondite".
    Antonucci assicura che l'associazione continuerà il proprio corso. "E la storia della vendita delle Terme, uno spregio alle famiglie acquesi, sarà portata all'attenzione nazionale. C'è una comunità di quasi 20mila persone che merita verità, dignità e giustizia".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza