Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Studente ferito da bici, pm chiede 14 anni per imputato 19enne

Studente ferito da bici, pm chiede 14 anni per imputato 19enne

L'accusa per il giovane è di tentato omicidio

TORINO, 29 febbraio 2024, 22:10

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il pubblico ministero Livia Locci ha chiesto 14 anni di carcere per uno dei giovani imputati per il caso di Mauro Glorioso, lo studente universitario siciliano che il 21 gennaio 2022 riportò lesioni gravissime dopo essere stato colpito da una bici elettrica lanciata dalla balaustra del lungofiume dei Murazzi del Po a Torino.
    Il processo si sta celebrando con il rito abbreviato.
    L'imputato, diciannovenne, è chiamato a rispondere di tentato omicidio. La pm ha affermato che non gli devono essere riconosciute le attenuanti generiche. La bicicletta venne volontariamente fatta cadere verso un gruppo di persone in attesa di entrare in un locale.
    Per questa vicenda sono già stati condannati in primo grado tre minorenni a pene variabili dai nove anni e nove mesi e sei anni e otto mesi. Una ragazza, maggiorenne, sarà processata a dicembre con il rito ordinario.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza