Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Asti, dopo caso di suicidio nasce il portale Sos Giovani

Asti, dopo caso di suicidio nasce il portale Sos Giovani

Dal già avviato progetto di Sos donna

ASTI, 29 febbraio 2024, 19:58

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ad Asti nasce il nuovo spazio di Sos giovani, dal progetto già avviato Sos Donna. Oltre a diffondere la conoscenza dei servizi impegnati sul territorio contro la violenza di genere, si rivolge a ragazze, ragazzi e gender che si sentono fragili e hanno bisogno di aiuto. Uno spazio aperto sollecitato da alcuni insegnanti dopo il caso di una giovane astigiana di una scuola secondaria di primo grado suicida nelle scorse settimane. Nella pagina web vengono segnalati i numeri di telefono e i siti web di alcune associazioni che da decenni si occupano, a livello nazionale, di ascoltare i giovani in modo confidenziale.
    "Il nuovo spazio web - spiegano da Sos Donna - è illustrato da un disegno realizzato negli anni scorsi da Martina Pisa, studentessa dell'Istituto Monti (Liceo Scienze Umane), nell'ambito della partecipazione al Progetto SOS donna: in un grande occhio da cui scende una lacrima, una ragazza ripiegata nel proprio dolore si rialza a poco a poco fino a ritrovare la luce".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza