Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Torino si testano i veicoli del futuro con 5G e 6G

A Torino si testano i veicoli del futuro con 5G e 6G

Tra i partner Teoresi, Links e il Comune di Torino

TORINO, 29 febbraio 2024, 16:46

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Parte il progetto europeo Envelope, dove Teoresi, insieme a partner come il Comune di Torino con Torino City Lab, Links Foundation, Tim, Hpe e Nextworks avvieranno sperimentazioni delle tecnologie 5 e 6G applicate al settore della mobilità urbana del futuro per rendere i trasporti più intelligenti, autonomi e connessi. Si tratta di uno dei nuovi 27 progetti di ricerca, innovazione e sperimentazione finanziati da Smart Networks and Services Joint Undertaking.
    In questo progetto, Teoresi fornirà la propria esperienza nel campo automotive mettendo a disposizione due prototipi di auto a guida autonoma e connessa basati sul modello commerciale Xev YoYo, che circoleranno in uno spazio pubblico messo a disposizione dal Comune di Torino. Le sperimentazioni riguarderanno la dimostrazione dell'utilizzo di mezzi autonomi come sensori in futuro diffusi e connessi per migliorare la sicurezza stradale, consentendo ad esempio di ricostruire in tempo reale le dinamiche di un eventuale incidente o di identificare modifiche all'ambiente circostante.
    Torino, sede di queste sperimentazioni, diventerà un polo tecnologico per le nuove soluzioni di tecnologie 5G e 6G applicate alle auto a guida autonoma e connessa, rendendosi protagonista nella ricerca di soluzioni e modelli utili a raggiungere gli obiettivi dell'Unione Europea per il 2030 in materia di ambiente, energia e clima.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza