Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Eredità Agnelli: tribunale riesame discute ricorso difese

Eredità Agnelli: tribunale riesame discute ricorso difese

Contro i sequestri ordinati dalla procura

TORINO, 28 febbraio 2024, 12:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È cominciata a Torino la discussione davanti al tribunale del riesame del ricorso presentato dalle difese sui sequestri disposti dalla procura nell'ambito dell'inchiesta attivata da un esposto di Margherita Agnelli intorno a questioni che riguardano l'eredità del padre, Gianni Agnelli. A presentare il ricorso sono stati i legali di John Elkann e di Gianluca Ferrero, presidente della Juventus, qui interessato per la sua attività di commercialista.
    Le difese hanno chiesto ai giudici di valutare, fra l'altro, la pertinenza della quantità del materiale sequestrato dalla guardia di finanza rispetto all'ipotesi di reato, che è una presunta dichiarazione infedele dei redditi di Marella Agnelli, madre di Margherita, per gli anni 2018 e 2019. La procura è stata chiamata a depositare gli atti su cui si basa il provvedimento di sequestro e ha prodotto, oltre all'esposto di Margherita con le sue successive integrazioni, due annotazioni della guardia di finanza che, secondo quanto si è appreso, essenzialmente riassumono il contenuto di accertamenti svolti nelle banche dati dell'anagrafe tributaria, dell'agenzia delle entrate e di altri enti.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza