Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Consiglio Marche, sostegno a lavoratori settore Elettrodomestico

Consiglio Marche, sostegno a lavoratori settore Elettrodomestico

Mozione unanime. "Prorogare lo stato di crisi nel Fabrianese"

ANCONA, 20 febbraio 2024, 16:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostegno alla lotta dei lavoratori del settore dell'elettrodomestico per difendere i livelli occupazionali e la produzione, facendosi parte attiva presso il Governo e le grandi aziende interessate. E' l'impegno contenuto in una mozione approvata all'unanimità dal Consiglio regionale delle Marche.
    L'atto, presentata dal gruppo del Pd, dopo un ampio dibattito e l'intervento dell'assessore allo Sviluppo economico Andrea Maria Antonini, è stato integrato con un emendamento che impegna ulteriormente presidente e giunta "a implementare il programma di finanziamenti regionali specifici per il settore dell'elettrodomestico, anche prevedendo la proroga dello stato di crisi complessa del Fabrianese in scadenza a giugno 2024".
    Il consigliere di Fratelli d'Italia Carlo Ciccioli rivendica il proprio suggerimento di emendare la mozione votata poi all'unanimità "a due giorni dal tavolo di settore, previsto il 22 febbraio prossimo, al ministero delle Imprese e del Made in Italy". "Un tavolo tecnico - ricorda - al quale la nostra Regione sarà rappresentata e nel quale tutte le parti si confronteranno sullo scenario di questo vitale comparto italiano e che nelle Marche impiega migliaia di persone".
    La mozione prevede l'impegno di Presidente e Giunta regionale "a sostenere la lotta dei lavoratori del settore dell'elettrodomestico nella nostra Regione, per difendere i livelli occupazionali e la produzione, facendosi parte attiva presso il Governo e le grandi aziende interessate"; dunque "a proseguire nei finanziamenti regionali di sostegno e, - sottolinea Ciccioli - grazie al mio emendamento, un richiamo specifico alla richiesta di proroga di area di crisi complessa del Fabrianese in scadenza a giugno prossimo".
    "Credo che il Governo darà corso a questa richiesta viste le recenti notizie provenienti da Electrolux che prevede, per il sito di Cerreto D'Esi, 13 operai e 5 impiegati. - prosegue il consigliere regionale di FdI - Sembra uscite incentivate e non licenziamenti coatti, ma c'è in corso un'interlocuzione con i sindacati. Oltre ad Electrolux, siamo ancora in attesa del perfezionamento dell'accordo Whirlpool-Arcelik, - ricorda - sul quale il Governo ha annunciato la Golden power per evitare impatti sui livelli occupazioni e i siti italiani. Ringrazio tutti i consiglieri regionali, a cominciare dalle opposizioni, per il via libera a questa mozione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza