Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Atletica: Iapichino all'esordio, ad Ancona attesa nei 60 metri

Atletica: Iapichino all'esordio, ad Ancona attesa nei 60 metri

Primo test velocità per l'azzurra, preparando i salti del 2024

ROMA, 09 gennaio 2024, 16:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo test della stagione, sulla velocità, preparando i salti del 2024. Larissa Iapichino comincia la stagione domenica prossima ad Ancona e si cimenterà sui 60 metri nell'impianto indoor del capoluogo marchigiano, tutto in funzione del salto in lungo e dell'esordio programmato per domenica 4 febbraio all'Istaf Indoor di Düsseldorf con le altre stelle mondiali. Anche quest'anno, come nella passata stagione, l'esordio sarà sul rettilineo.
    Iapichino, che torna a indossare la maglia dell'Atletica Firenze Marathon dopo l'uscita dalle Fiamme Gialle, riparte dal crono di 7.47 dello scorso anno. Dopo il blitz nei 60 metri, rimarrà per una settimana al PalaCasali per continuare il lavoro insieme al papà e allenatore Gianni, in preparazione degli obiettivi stagionali, primo in ordine di tempo i Mondiali indoor di Glasgow (1-3 marzo) e poi, naturalmente, gli Europei di Roma a giugno e le Olimpiadi di Parigi in agosto, oltre agli appuntamenti con i meeting della Diamond League.
    Un primo assaggio dell'atmosfera mondiale si avrà già sulla pedana di Düsseldorf, dov'è attesa la padrona di casa Malaika Mihambo, la tedesca campionessa olimpica in carica. La 21enne fiorentina ha concluso il 2023 ai piani altissimi del ranking mondiale del lungo, alle spalle soltanto della campionessa del mondo Ivana Vuleta (Serbia, 1436 punti) e appaiata alla statunitense Tara Davis-Woodhall (1377). Merito di una stagione che, oltre alla medaglia d'argento di Istanbul con il primato italiano indoor a 6,97, l'ha vista conquistare tre successi di tappa in Diamond League, avvicinare il podio mondiale a Budapest (quinta a soli 6 centimetri dal bronzo) e vincere il titolo europeo U23 sempre dalle parti dei sette metri (6,93).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza