Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Comunità ebraica Milano, demonizzazione di Israele

Comunità ebraica Milano, demonizzazione di Israele

Meghnagi, 'stampa non è esente da colpe'

MILANO, 18 gennaio 2024, 19:11

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presidente della Comunità ebraica di Milano Walker Meghnagi condanna in una nota "in maniera ferma queste scritte antisemite e antisioniste" comparse a pochi metri dalla sinagoga della città. "Ma sono stufo di condanne e prese di distanza. Voglio essere chiaro: la matrice di questa scritta è la stessa di tanti atti antisemiti che abbiamo vissuto in questi mesi - ha ricordato -, una demonizzazione di Israele spinta a tal punto da fare odiare gli ebrei. Gli operatori dell'informazione non sono esenti da colpe". "Faccio appello a tutti a smetterla di usare parole malate come per esempio 'genocidio' facendo riferimento alla guerra in atto tra Hamas e Israele. Sono parole che eccitano gli animi e sono lontane dalla realtà - ha proseguito -. Dico basta a quei giornalisti che demonizzano Israele tutta la settimana, e poi ci offrono la solidarietà quando subiamo atti di antisemitismo. Se non lo avete ancora capito, il problema non è l'antisemitismo che c'è nella società. Il problema siete sempre di più voi".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza