Nasce un 'mega hub' in Sicilia per cogliere sfida innovazione

Intesa Confindustria Catania e Siracusa e Distretto Meccatronica

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 26 APR - Filiere orizzontali per mettere a sistema know-how e capacità progettuali per cogliere le opportunità dei programmi comunitari; cluster aziendali per intercettare le direttrici tematiche del Pnrr; sinergie per aggregare ricerca e sviluppo con l'obiettivo di accelerare i processi innovativi. E' l'obiettivo dell'accordo firmato dai presidenti di Confindustria Catania e Confindustria Siracusa, Antonello Biriaco e Diego Bivona, e dal presidente del Distretto produttivo della Meccatronica, Antonello Mineo. Le due associazioni degli industriali hanno condiviso il patto di sviluppo del Distretto, aprendo così la strada alla nascita di un "mega hub" della progettazione e dell'innovazione in Sicilia: l'intesa prevede la creazione di reti e partenariati fra imprese connettendo l'Etna Valley e il polo industriale di Siracusa con le aziende della Meccatronica e della Valley di Termini Imerese, che aggrega anche aziende del Nord Italia. Alla firma era presente anche Giovanni Lo Faro, area manager di Gi Group, Hr partner del Distretto. "La nostra adesione al Distretto della Meccatronica apre la strada a nuove opportunità di crescita reciproca", ha detto Biriaco, sottolineando che "innovazione, sostenibilità e digitalizzazione sono le chiavi di volta dello sviluppo industriale. E in questi ambiti siamo pronti a mettere in campo sinergie che avranno un impatto significativo". Per Bivona, "quest'accordo è quanto mai tempestivo e fondamentale" e arriva "in un contesto difficile come quello siciliano, in cui, le nuove prospettive di sviluppo legate all'innovazione necessitano di grande coesione tra il pubblico ed il privato". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: