Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

FdI, 'sgomento per il via libera alla legge sulla natura al Pe'

FdI, 'sgomento per il via libera alla legge sulla natura al Pe'

'Assisteremo a ripristino delle paludi bonificate con sacrifici'

STRASBURGO, 27 febbraio 2024, 15:07

Redazione ANSA

ANSACheck

"Sgomento ed incredulità per il voto del Parlamento europeo a favore della legge sul Ripristino della natura. Seppure per pochi voti è passata la somma teologica del commissario Frans Timmermans, a partire dal presupposto che gli esseri umani sono dannosi per la natura, da cui vanno espulsi drasticamente". Lo dice in una nota il copresidente del gruppo Ecr Nicola Procaccini e il capo delegazione di Fratelli d'Italia al Parlamento europeo Carlo Fidanza a nome della delegazione di FdI.
    "Grazie a questo provvedimento assisteremo al ripristino delle paludi, bonificate grazie al sacrificio di generazioni e generazioni fin dall'antichità. Dovranno poi essere rimossi argini e dighe da 25mila chilometri di fiumi per lasciarli liberi di esondare, malgrado il rischio di distruggere case, infrastrutture e vite umane. Un attacco feroce soprattutto a chi vive e lavora nella natura, come gli agricoltori. Ai quali verrà chiesto di abbandonare la coltivazione dei propri campi qualora non venisse rispettato l'indice di farfalle della prateria", spiegano da Fratelli d'Italia.
    "Questo malgrado la manutenzione del territorio fatta dagli agricoltori sia fondamentale contro il dissesto idrogeologico.
    Vi è poi un altro aspetto da evidenziare: tutti gli interventi per "ripristinare la natura" dovranno essere finanziati dagli Stati nazionali prelevando risorse da fondi europei per la pesca marittima e l'acquacoltura, per l'agricoltura e l'allevamento.
    Insomma, oltre il danno la beffa. Confidiamo nella prossima legislatura europea per ripristinare la realtà dai danni dell'ideologia pseudo ambientalista. Ci sarà tanto lavoro da fare in questo senso", conclude la nota.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.