Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'eurodeputato Gazzini lascia la Lega ed il gruppo di Id

'Non vedo più un'azione politica volta al servizio'

Redazione ANSA

BOLZANO, 07 DIC - "Lascio la Lega con un cuore colmo di gratitudine per le opportunità che mi ha offerto e per le lezioni che mi ha impartito, ma porto con me anche la speranza e la determinazione di continuare a servire il nostro Paese e il suo popolo in modi nuovi ed impattanti". Lo ha dichiarato l'eurodeputato altoatesino. Matteo Gazzini. Annunciando l'uscita dal Carroccio e dal gruppo parlamentare "Identità e democrazia".

"Analizzando il mio percorso personale, ad un certo punto - spiega Gazzini - mi sono ritrovato a pormi quesiti sulla condivisione di azioni, contenuti, ma soprattutto promesse elettorali del partito che rappresentavo; non vedevo più un'azione politica volta al servizio, ma solo un'entropia di guasconate tese al sensazionalismo e mancanti di concretezza".

Pur citando una serie di "impegni disattesi" quali "il controllo dell'immigrazione clandestina, la gestione della guerra in Ucraina, la paventata uscita dall'Unione Europea, la pace fiscale, l'autonomia delle regioni, la flat tax, l'abolizione del canone rai, la riforma delle pensioni, la sicurezza, e molto altro ancora", Gazzini assicura che la sua "non è una decisione presa per dissenso o in polemica, ma per una profonda convinzione che sia necessario un cambiamento, un'innovazione". "Oggi - conclude - sono quindi passato al gruppo dei non iscritti del Parlamento europeo, cominciando la lettera alla presidenza con un 'Cara Roberta', simbolo della mia volontà di riconciliazione con la politica un po' più silenziosa, ma più efficace".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie