Spreco alimentare: torna l'Etichetta Consapevole

A promuovere l'iniziativa è l'app Too Good To Go

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 19 MAG - L'84% della popolazione italiana pensa che lo spreco alimentare sia un grosso problema e che il 74% vorrebbe fare di più per limitare lo spreco tra le mura domestiche. E' quanto emerge con uno studio del centro di ricerca statistico Epinion. Il dato è divulgato da Too Good To Go, app contro gli sprechi alimentari che rinnova anche nel 2022 l'iniziativa "Etichetta Consapevole" per incoraggiare i consumatori ad utilizzare i propri sensi prima di gettare un prodotto. La campagna di sensibilizzazione, ideata insieme ad alcuni dei partner del "Patto contro lo Spreco Alimentare", è nata - informa una nota nello specifico - per informare i consumatori sulla corretta interpretazione della dicitura "da consumarsi preferibilmente entro", "la cui errata lettura ad oggi causa il 10% dello spreco alimentare a livello europeo".

L'iniziativa, presente in 12 Paesi dell'Unione europea sui 15 in cui opera Too Good To Go, propone quest'anno un'ulteriore aggiunta in etichetta della specifica "Spesso Buono Oltre", accompagnata da alcuni pittogrammi esplicativi e dedicata ai prodotti con il Tmc, ossia con la dicitura "da consumarsi preferibilmente entro". Nel 2021, grazie al coinvolgimento dei partner che hanno applicato l'Etichetta Consapevole su alcune delle loro referenze. sono stati immessi in commercio più di 10 milioni di prodotti, con l'obiettivo di sensibilizzare il consumatore ad utilizzare i propri sensi prima di gettare un alimento. Per il 2022, grazie anche allo strumento delle Magic Box Dispensa, l'obiettivo è di portare 50 milioni di prodotti sugli scaffali. Attualmente sono 9 milioni le tonnellate di cibo sprecate ogni anno in Europa, causate dalla scorretta interpretazione delle diciture, che equivalgono a più di 22 milioni di tonnellate di CO2e immesse nell'atmosfera. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie