Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il drone marziano Ingenuity fermato dalla perdita di una pala

Il drone marziano Ingenuity fermato dalla perdita di una pala

Lo ha scoperto un astrofotografo, analizzando le immagini pubbliche

28 febbraio 2024, 16:27

di Leonardo De Cosmo

ANSACheck

Il drone marziano Ingenuity sul suolo marziano (fonte: NASA / JPL-Caltech / LANL / CNES / IRAP / Simeon Schmauss) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il drone marziano Ingenuity sul suolo marziano (fonte: NASA / JPL-Caltech / LANL / CNES / IRAP / Simeon Schmauss) -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Il drone marziano Ingenuity sul suolo marziano (fonte: NASA / JPL-Caltech / LANL / CNES / IRAP / Simeon Schmauss) - RIPRODUZIONE RISERVATA

E' stata la perdita di una pala a far concludere la missione di Ingenuity, l'elicottero marziano della Nasa che andando oltre ogni aspettativa ha volato sul pianeta rosso per 72 volte. A far luce sul danno subito da Ingenuity è stata la scoperta fatta dall'astrofotografo tedesco Simeon Schmauss, analizzando le ultime immagini trasmesse a Terra da Perseverance, il rover che aveva portato Ingenuity con sé su Marte nel 2021.

Inguity, il piccolodrone- elicottero di poco meno di 2 chili, è fermo sul terreno marziano da poco più di un mese a causa di un danno subito a una delle sue pale, problema di cui si aveva avuto conferma anche da una foto scattata dello stesso drone. Pochi giorni più tardi il rover Perseverance si era avvicinato all'elicottero e scattare delle foto ma restando a una distanza di circa 400 metri per evitare di andare su un terreno troppo sabbioso.

Una distanza tale da non permettere di ottenere ulteriori informazioni sul danno subito da Ingenuity, ma nel fine settimana la Nasa ha potuto ricevere nuove foto dal rover che mostravano il sito di caduta di Ingenuity. Immagini pubblicate che erano state scaricate anche dall'appassionato di fotografie astronomiche tedesco che nel tentativo di realizzarne una sorta di panoramica, come un mosaico, ha identificato la presenza di una piccola macchia sulla sabbia, a 15 metri da Ingenuity.

Analisi ulteriori hanno permesso di verificare che si tratta di una delle sue pale. Non è chiaro perché sia avvenuto il distacco, se sia avvenuto in volo oppure sia stata successiva all'impatto dell'elicottero a Terra ma la mancanza di segni sulla sabbia farebbe propendere per la prima ipotesi. La missione di Ingenuity è andata in questi anni molto al di sopra delle aspettative - ha coperto ben 17 chilometri e fatto ben 72 voli rispetto ai 5 auspicati - e la scoperta del problema potrebbe lasciare un'ulteriore eredità: aiutare a migliorare lo sviluppo della nuova generazione di droni capaci di volare su altri pianeti.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza