Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fera ai vertici dell'Aifa, facente funzioni dopo le dimissioni di Palù

Fera ai vertici dell'Aifa, facente funzioni dopo le dimissioni di Palù

Per l'assenza del presidente subentra il membro del Cda di nomina del ministro

ROMA, 27 febbraio 2024, 16:06

Redazione ANSA

ANSACheck

Una veduta del palazzo dove ha sede l 'Aifa - RIPRODUZIONE RISERVATA

Una veduta del palazzo dove ha sede l 'Aifa -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Una veduta del palazzo dove ha sede l 'Aifa - RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Fera sale ai vertici dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), subentrando, come facente funzioni, al presidente dimissionario Giorgio Palù. Il nuovo Regolamento dell'Aifa, infatti, prevede che in caso di assenza o impedimento del presidente subentra temporaneamente nelle funzioni il componente del Cda nominato dal ministero della Salute, appunto Francesco Fera. Lo confermano all'ANSA fonti del ministero della Salute. Fera è attualmente direttore della struttura complessa area di direzione amministrativa dell'Agenzia regionale strategica per la salute e il sociale (Aress) della Puglia. 

Fera, laureato in Giurisprudenza, è un manager della sanità specializzato in gestione delle performance. Dopo le dimissioni polemiche di Palù, sarà dunque lui a guidare, almeno per ora, l'Agenzia italiana del farmaco. Si apre così una fase di transizione per la nuova Aifa, nata dalla recente riforma fortemente sostenuta dallo stesso Palù. Secondo il nuovo Regolamento, entrato in vigore il 30 gennaio, "in caso di assenza o di legittimo impedimento del presidente - recita l'articolo 6 - le sue funzioni sono temporaneamente svolte dal Consigliere di amministrazione designato dal ministro della Salute". Sempre il Regolamento prevede anche che, su proposta del ministro della Salute, possa essere nominato un Commissario straordinario che deve assicurare la gestione ordinaria e assume temporaneamente e per un periodo massimo di tre mesi i poteri del presidente del Consiglio di amministrazione, che è anche presidente dell'Aifa. Il presidente è invece nominato tramite un decreto del ministro della Salute, in accordo con la Conferenza Stato-Regioni, e con il consenso del ministro dell'Economia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza