Un cartone animato spiega la pandemia ai bambini

Il progetto dell'Università di Pavia presentato a Washington

Redazione ANSA PAVIA

PAVIA - L'obiettivo è spiegare la pandemia di Covid-19 ai bambini, in particolare ai piccoli alunni della scuola primaria. Così è nato "Leo e Giulia", un cartone animato frutto del progetto di divulgazione scientifica ideato della professoressa Anna Odone, docente ordinario di Igiene e Sanità Pubblica all'Università di Pavia e borsista Fulbright (il prestigioso programma di scambio internazionale per studiosi, artisti e scienziati) tra il 2012 e il 2013 all'Ateneo di Harvard.

"Leo e Giulia" sono i due simpatici personaggi del cartoon realizzato dallo studio di animazione "Maga Animation". I dialoghi tra i due fratellini, validati da un comitato scientifico di esperti di sanità pubblica, epidemiologia e malattie infettive, spiegano cos'è il Coronavirus, come si trasmette, cosa sono un'epidemia e una pandemia, e come anche i piccoli possono contribuire a prevenire l'infezione.

"Sono convinta - commenta la professoressa Odone - che i bambini possano comprendere contenuti scientifici anche complessi, se veicolati con linguaggi appropriati e che sia responsabilità della nostra disciplina, la Sanità Pubblica, trasmettere l'importanza della prevenzione anche ai più piccoli, così da aiutarli a seguire in maniera consapevole ed informata quei comportamenti così importanti per proteggere la salute della collettività".

Il progetto è stato anche presentato a Washington dall'Ambasciata d'Italia e dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, in occasione del 75esimo anniversario del "Programma Fulbright". Il cartone è stato realizzato in italiano con il patrocinio della Società Italiana di Pediatria, della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica e dall'Ordine dei Medici di Milano; la versione inglese rientra in un progetto finanziato dalla Commissione Europea, patrocinata dalla Società Europea di Sanità Pubblica. Timvision ha inoltre curato il doppiaggio nel linguaggio dei segni per consentire ai bambini con disabilità uditive di approfondire la conoscenza sul Covid-19. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA