Smart #1, incontro ravvicinato in vista del lancio in Italia

Tutta un'altra auto, ora è un suv Ev da 4,27 metri e 272 Cv

Redazione ANSA MILANO

Prosegue il cammino di avvicinamento al mercato italiano di Smart #1, il suv compatto nato dalla nuova cooperazione tra Mercedes e Geely. Dopo il via ai pre-ordini, che prevedono l’acquisto di un voucher da 500 euro - con cui opzionare Smart #1 in versione Pro+, Premium e Brabus - si approssima la fase di concretizzazione degli ordini (conferma del voucher o rimborso per intero qualora il cliente decidesse di non procedere con l’acquisto) che porterà alle prime consegne all’inizio del 2023.

“Il suv #1, primogenito della nuova generazione di prodotti firmati Smart, sa parlare di futuro agli smartisti di oggi e di domani - ha detto Lucio Tropea, ceo di Smart Italia durante un evento a Milano - ed è pronta fin dal pre-ordine ad inaugurare un sistema di vendita che mette come sempre il cliente al centro di un’offerta trasparente, completa e con tempi di consegna certi”.

“Online, parzialmente o totalmente assistiti dall’esperienza del nostro network di agenti sul territorio - ha sottolineato Tropea - abbiamo voluto inaugurare questa nuova era introducendo logiche contemporanee, abilitate dalla migliore tecnologia per la gestione del processo di vendita.

Allo stesso tempo, la competenza dei nostri agenti, forte di una radicata cultura di servizio premium tipicamente Smart, è pronta ad accompagnare i clienti nel processo di acquisto, dall’ordine alla consegna”. Smart imbocca con #1 una nuova strada, non solo in termini di design e di ‘formato’ (è lunga 4,27 metri e larga 1,82) ma anche di architettura elettrica condivisa con il colosso cinese Geely e che porta nel mondo Smart livelli di potenza mai immaginati: 272 Cv per le versioni monomotore Pro+ e Premium oltre che per la Launch Edition e 428 Cv per la Brabus con due motori e trazione integrale.

La versione Pro+ di Smart #1 sarà disponibile in Italia ad un prezzo di partenza di 40.650 euro, la Premium a 44.150 euro, la Launch Edition a 45.450 euro e la Brabus a 48.150 euro (Iva compresa ed escluse le spese di immatricolazione e messa su strada). In attesa di un test più approfondito, soprattutto per valutare la richiesta energetica di questo nuovo modello e la sua autonomia elettrica effettiva (Smart dichiara 420 km per la Pro+, 440 km per le Premium e Launch Edition e di 400 km per la Brabus) un breve incontro ravvicinato sulle strade di Milano ha permesso di valutare l’assoluta diversità del suv #1 dalle altre Smart.

Infatti ci si allontana anni luce dalle prestazioni delle city car soprattutto in accelerazione, con le versioni d’accesso Smart #1 che mettono a disposizione ben 272 Cv e 343 Nm di coppia interamente sul retrotreno, mentre la Brbus - fin esagerata - scarica a terra tramite le 4 ruote motrici 428 Cv e 543 Nm di coppia. Nel primo caso l’accelerazione 0-100 si realizza in 6,9 secondi, nel secondo in soli 3,9 secondi che è un tempo da gran turismo di lusso. Per comprensibili motivi di risparmio energetico e sicurezza, la velocità massima è limitata a 180 km/h. Molto utile per limitare il consumo, o meglio per ricaricare la batteria, la possibilità di sfruttare l’e-Pedal che trasforma in decise decelerazioni tutte le fasi di rilascio dell’acceleratore. L’effetto è piuttosto ‘forte’ e finché non si è fatta l’abitudine conviene inserire una delle altre due modalità di frenata rigenerativa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie