'Auto e Moto d'Epoca' trasloca da Padova a Bologna

Accordo da 5 mln tra BolognaFiere, Padova Hall e Intermeeting

Redazione ANSA BOLOGNA

'Auto e Moto d'Epoca', il più grande mercato di auto e ricambi d'epoca d'Europa, si trasferisce sotto le Due Torri. Dal 2023 la kermesse ospitata a Padova - che vivrà dal 20 al 23 ottobre prossimi la sua ultima edizione, la 39/a, in terra veneta - si terrà a Bologna alla luce dell'accordo siglato da Padova Hall, società proprietaria del marchio di Fiera di Padova, Intermeeting e BolognaFiere per trasferire la manifestazione nei padiglioni del gruppo felsineo.
    L'operazione, spiega una nota della stessa BolognaFiere, ha un valore di 5 milioni di euro e "si inserisce in una collaborazione più ampia tra i due poli espositivi, volta a far sviluppare ulteriormente 'Auto e Moto d'Epoca' in un quartiere più ampio e funzionale, e a liberare, al contempo, a Padova risorse e spazi utili a intraprendere con più forza il cammino di riconversione intrapreso con il nuovo piano industriale".
    Una manifestazione come 'Auto e Moto d'Epoca', sottolinea Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere, "non poteva trovare una collocazione migliore che a Bologna, in Emilia-Romagna, dove alcuni dei marchi automobilistici e motociclistici più importanti del mondo sono nati e continuano ad alimentare il mito della velocità. La Motor Valley è uno degli asset fondamentali della promozione culturale e turistica della nostra regione sulla scena internazionale - prosegue Calzolari -, un patrimonio mondiale unico di brand iconici, da Ferrari a Maserati, da Pagani a Lamborghini, da Ducati a Dallara e Tazzari - e di conoscenza, strutture ricettive, circuiti, musei, collezioni private, artigiani restauratori, imprese campioni di progettazione e design, e un Master in Advanced Automotive Engineering". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie