Ambiente: a sir Attenborough premio 'Campione della Terra'

I suoi documentari per la Bbc educano al rispetto per la natura

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 23 APR - E' inglese ed è nato nel 1926, come la regina Elisabetta, e per i suoi meriti di divulgatore scientifico e naturalista di fama internazionale nel giugno del 2016 ha avuto l'onore di tenere una prolusione sui temi ambientali nella Cattedrale di San Paolo a Londra durante la celebrazione del Giubileo di diamante della Regina. Ora sir David Attenborough ha ricevuto il Premio 'Campione della Terra' per la sua dedizione alla ricerca e alla difesa della conservazione e del ripristino della natura, assegnato dal Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente.

La motivazione del premio a Attenborough recita: "Ha dedicato la sua vita a raccontare la storia d'amore tra gli esseri umani e la natura, e a trasmetterla al mondo intero. Se oggi abbiamo la possibilità di evitare il collasso del clima e della biodiversità e di ripulire gli ecosistemi inquinati, è grazie ai milioni di persone che si sono innamorate del pianeta come ce lo ha mostrato lui in televisione". "Il lavoro di Sir David continuerà a incoraggiare le persone di tutte le età a prendersi cura della natura".

David Attenborough, fratello minore dell'attore e regista, due volte premio Oscar, Richard Attenborough, è un pioniere del documentario naturalistico. Per più di 50 anni ha realizzato documentari di storia naturale trasmessi da numerose reti televisive ed è noto soprattutto per aver scritto e presentato con l'Unità di storia naturale della Bbc le nove edizioni della Life series (documentari che costituiscono una delle più complete indagini sulla vita della Terra). Da sempre si batte per la difesa, la conservazione e il ripristino della biodiversità, la transizione verso le energie rinnovabili, la mitigazione dei cambiamenti climatici in funzione del raggiungimento di molti obiettivi di sviluppo sostenibile (Sdg).

"Il mondo deve unirsi - ha detto Attenborough dopo aver ricevuto il premio - Questi problemi non possono essere risolti da una singola nazione, non importa quanto grande o piccola. Sappiamo quali sono le criticità e sappiamo come risolverle. Tutto ciò che ci manca è un'azione unificata".

"Cinquant'anni fa - ha aggiunto - le balene erano sull'orlo dell'estinzione in tutto il mondo. Allora i cittadini si unirono e oggi ci sono più balene nel mare di quante qualsiasi essere umano vivente abbia mai visto. Agendo insieme, possiamo risolvere questi problemi''. Il messaggio di David Attenborough è che è ancora possibile salvare il pianeta perché "la natura ha più risorse di quanto possiamo immaginare". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA