Siccità: assessore Lombardia, stimiamo 500 milioni di danni

'Governo sia veloce nel risarcire agricoltori a fine stagione'

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 01 LUG - "Noi stimiamo, e lo abbiamo scritto nel documento che manderemo al governo, circa 4-500 milioni di euro di danni in Lombardia per raccolti andati persi o minor produttività": lo ha detto all'ANSA l'assessore lombardo all'Agricoltura Fabio Rolfi in merito alle conseguenze della siccità sull'agricoltura.

I campi di "mais, orzo e grano, che registra un -30% di produzione, sono quelli che soffrono di più - ha spiegato Rolfi - abbiamo addirittura un 20% in meno di resa degli erbai e quindi dei foraggi". Risentono del caldo "anche frutta e verdura", e infatti "sta calando la produzione e schizza il prezzo al consumatore".

Al governo "chiediamo una serie di cose", tra cui "anche le risorse per risarcire gli agricoltori al termine della stagione agricola", visto che "la siccità è una causa di forza maggiore".

Nella speranza, però, che i ristori "siano adeguati e veloci - ha aggiunto - purtroppo abbiamo un'esperienza con il Covid deludente a livello di indennizzi che sono stati parziali e in ritardo di anni".

La Lombardia, infine, chiederà anche di istituire "una cabina di regia unica" e la possibilità di indicare un commissario "che ci consenta interventi anche immediati per completare il primo raccolto - ha concluso - che significa contenere le perdite delle aziende". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA